Browsing Category

Eventi e spettacolo

Eventi e spettacolo

SEO&LOVE 2022: creare contenuti e costruire business di successo

SEO&Love è un punto di riferimento nel mondo degli eventi dedicati al digital marketing: un’esperienza coinvolgente e ricca di casi studio, ricerche di mercato e le migliori strategie per promuovere i brand, costruire una relazione con il pubblico e generare profitto. 

Due giornate e tre modalità per godersi lo spettacolo. Infatti, è possibile partecipare In presenza, live streaming oppure tramite le registrazioni video fruibili sul sito nlove.it

Salvatore Russo, brand builder, fondatore e direttore creativo di &Love, nonchè ideatore del format SEO&Love, si è sempre distinto per la sua capacità di creare attorno all’evento una forte connessione emotiva con il pubblico, composto da imprenditori, responsabili marketing e professionisti del settore digital.

«Il SEO&Love è utopia per realisti, trasformiamo in reale il mondo ideale. L’acquirente diventa persona, le transazioni amoreggiano con le relazioni, la tecnica invita a cena la creatività, i contenuti abbracciano forte il business.», sottolinea Salvatore Russo «Abbiamo a disposizione un oceano di contenuti, possiamo passeggiare sulla riva e bagnarci i piedi oppure tuffarci nelle profondità delle informazioni. In ogni caso, leggiamo solo ciò che ha funzionato, tutto il resto lo ignoriamo. È esattamente quello che capita online tutti i giorni.  Quanti contenuti hanno cozzato contro gli scogli di un piano editoriale arruffato. Quante vele dell'entusiasmo spezzate dalla forza dirompente di un copy piatto e anonimo. Al SEO&Love sveliamo la mappa per raggiungere il tesoro più grande: la testa e il cuore delle persone.»

Accanto a Salvatore Russo e a tutto il team, la co-founder Giulia Bezzi, che sarà moderatrice della Masterclass e porterà sul palco un caso studio in cui sarà mostrata l’efficacia di un’attività SEO per e-commerce in concerto con la strategia omnichannel.
«Il SEO&Love 2022 sarà una edizione ancora più coinvolgente e ricca di contenuti», commenta Giulia «il 14 ottobre sarò moderatrice della Masterclass e unirò i vari interventi con spunti pratici di strategia SEO, il 15 ottobre racconterò l’evoluzione dell’e-commerce del brand “I Love Riccio”, punto di riferimento nella produzione di prodotti esclusivi per i capelli ricci e con saloni in tutta Italia.»

Venerdì 14 ottobre Masterclass

SEO&Love si arricchisce di contenuti grazie alla Masterclass, in programma venerdì 14 ottobre nella sede veronese dell’Università IUSVE e in live streaming. Sei ore di formazione per comprendere come eseguire un SEO audit avanzato, avviare e far crescere un e-commerce senza intoppi, sviluppare una strategia dei contenuti, realizzare un blog, implementare Google Analytics 4 e migliorare le performance con le attività di Link building e Digital PR.

I grandi nomi del digital marketing di sabato 15 ottobre

SEO&Love 2022 darà la parola ai più grandi esperti italiani del settore sulle tematiche più interessanti e attuali: Branding, Storytelling, SEO, Content Marketing, YouTube e TikTok. Un’esperienza unica, emozioni, formazione, spettacolo e networking. Tanti casi studio, esempi pratici e nuove idee per sviluppare contenuti in sinergia con gli obiettivi di business.

La collaborazione con Ipsos, leader mondiale nelle ricerche di mercato, permetterà di offrire a tutti i partecipanti un quadro d’insieme ancora più nitido e ricco di spunti di riflessione. Grazie alla partnership con ObservatoryZed sarà possibile conoscere le tendenze, atteggiamenti, sentimenti e l'identità della Generazione Z.

Il 15 ottobre si  alterneranno, sul palco del prestigioso Teatro Ristori di Verona, grandi professionisti come Andrea Fontana, Giulia Bezzi, Salvatore Russo, Enrica Tiozzo, Federico Giannicchi, Federica Argentieri, Flavio Mazzanti, Jacopo Matteuzzi e molti altri ancora.

Info e iscrizioni: https://www.nlove.it/seoandlove
Eventi e spettacolo

DIGITAL INNOVATION DAYS, racconta “Human for Future”, attraverso un panel di relatori d’eccezione e i case study di importanti aziende! Dal 26 al 28 ottobre 2022 al Talent Garden di Milano.

Il Digital Innovation Days, che avrà luogo dal 26 al 28 ottobre 2022 al Talent Garden di Milano, in via Calabiana 6, (per dettagli su orari, costi e disponibilità di posti: https://digitalinnovationdays.com/), si presenterà in una versione ricca ed articolata.

Si comincia l’11 ottobre con una conferenza stampa presso il Made Competence Center, una cena di gala il 25 ottobre, ed infine due giornate dense di contenuti, il 26 e 27 ottobre, oltre ad un’ultima giornata online il 28 ottobre. Dal vivo e in live streaming sulla piattaforma dedicata, sarà possibile seguire gli interventi dei relatori che saliranno sul palco nella Sala Principale e nelle Sale Tematiche, che quest’anno sono: sala E-COMMERCE moderata da Paolo Giacalone West EU E-commerce Director di Reckitt Europe; sala INFLUENCER MARKETING con i moderatori Chiara Dal Ben, Marketing & Innovation Director di FLU insieme a Matteo Pogliani, fondatore di ONIM; sala SOCIAL MEDIA, con Riccardo Pirrone presidente dell’Associazione Nazionale Social Media manager; sala WEB MARKETING con Gaetano Romeo Growth manager e Direttore della Pambianco Academy. Il 28 ottobre, solo online, Francesca Petrella, responsabile comunicazione di Ipsos, modererà la sala SOSTENIBILITA’; Francesco G.Lamacchia, ceo di Dot Academy, sarà moderatore della sala IN-FORMAZIONE; per la sala INNOVATION&EMERGING TECH avremo come conduttore Fernando Piccirilli, co-founder di Kobe Partner; infine Alessandro Negri Della Torre, fondatore di LX20 Law Firm, si occuperà di condurre i lavori in sala FINTECH.

Gympass, Tangible, Grifo Multimedia, Britetrend, Smartika, Francesco Susca piloteranno interessanti workshop per concretizzare alcuni dei temi dell’evento e favorire la discussione con i partecipanti. Novità principali di questa nuova edizione sono il Metaverso, NFT e Gaming, immersi nella nostra realtà sociale, economica e lavorativa, accanto a tematiche come il Gender Gap, l’inclusione, il benessere umano, la sostenibilità e la transizione ecologica. Due anime dell’evento, da un lato l’innovazione tecnologica più estrema, dall’altro l’importanza di rimettere le persone al centro, a testimonianza del fatto che a progettare la tecnologia ci sono competenze umane ed è su questo che dobbiamo investire, sulla conoscenza, sul confronto, sulla curiosità.

Attraverso le numerose tavole rotonde, i moderatori faciliteranno il confronto fra aziende, media di settore e opinion leaders. Sul palco saliranno oltre 150 speaker, selezionati tra gli opinion leader più influenti dei relativi settori, tra cui: Andrew Winston, autore, insieme a Paul Polman, del best seller “Net Positive”, Vittorio Martinelli, AD di Olympus Italia ed esperto di Neuromarketing con un focus verso il coaching e la social sustainability; Ernesto Sirolli, che ha formato imprenditori in tutto il mondo; Giampaolo Grossi, Director e GM di StarbucksItalia; Nicola Neri, AD di Ipsos; Francesca De Pascale, innovation manager di Chiesi Farmaceutici; Paolo Iabichino, direttore creativo di Iabicus, Rossella Sobrero, presidente di Koinética, ed esperta delle tematiche CSR, Francesca Vecchioni, President & Founder di Fondazione Diversity, Bianca Arrighini e Livia Viganò le founder di Factanza Media, Fabio Molioli, Western Europe Partners Leader di Microsoft oltre all’apporto di Layla Pavone, Head of Innovation Technology and Digital TransformationBoard, del Comune di Milano.   Scopriremo quali sono le soluzioni e gli stakeholder che supportano lo sviluppo dell’ecosistema innovativo italiano, a questo proposito Andrea Febbraio condividerà la sua prospettiva e solleverà pensieri critici, in un dialogo con Eleonora Chioda, giornalista esperta in innovazione, ideatrice e coautrice del bestseller “Startup” e di “Silicon Valley“ Together, gold sponsor dell’evento, racconterà di come i risultati nascono dall’unione di idee, persone e competenze diverse, visto che la condivisione, il networking e la contaminazione interdisciplinare, sono anche gli obiettivi di #DID2022. Altri sponsor che hanno creduto e sostenuto questa edizione sono: Buzztech, Mondadori Media, Ipsos, AccessiWay, Hoepli, FiloBlu, Trustpilot, OVHcloud, Chora Media, Qonto, Bebit, Labelium, Cosmic, Kiliagon, Sales Manago, 40degrees, Aryel, Telepass, oobrain. Numerosi anche i partner istituzionali come Confindustria Lombardia, ANGI- l’Associazione Nazionale Giovani Innovatori, la Fondazione Giacomo Brodolini, Gammadonna, l’associazione Nazionale Social Media Manager, Confapi, Innovup.  

Per info e iscrizioni Website: https://digitalinnovationdays.com/
Riferimenti per la stampa press@digitalinnovationdays.com
       
Facebook: https://www.facebook.com/digitalinnovationdaysitaly/ Twitter: https://twitter.com/DIDAYSIT
Instagram: https://www.instagram.com/didaysit/
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/didaysit/
Arte e cultura Eventi e spettacolo

MANTOVA: VA IN MOSTRA IL LIBRO ANTICO

Libri antichi di pregio affiancano più abbordabili rarità bibliografiche del più recente ‘900 a Mantova Libri Mappe Stampe, la prima delle mostre mercato italiane di collezionismo cartaceo in scena sabato 17 e domenica 18 settembre 2022 presso il Museo Diocesano Francesco Gonzaga di Mantova. Per l’occasione il chiostro dell’ex monastero agostiniano di Sant’Agnese torna ad animarsi di bibliofili e collezionisti, pronti a scovare piccoli grandi tesori in carta sui banchi degli oltre 50 espositori italiani ed esteri partecipanti. Librerie specializzate in volumi antichi e di difficile reperibilità propongono una vasta selezione di testi rari dal XV al XX secolo (fuori catalogo, prime edizioni, testi autografi ecc.), assieme a originali mappe geografiche antiche e stampe decorative di ogni epoca e soggetto e ai più ricercati articoli di collezionismo cartaceo.

LE CURIOSITA’ ESPOSTE ALLA SESTA EDIZIONE
Davvero vasta ed eterogenea l’offerta in carta e inchiostro che sarà possibile ammirare ed acquistare, per tutti i cultori di carta d’antan: dalle proposte più preziose dirette a navigati collezionisti, alle curiosità che solleticano l’interesse di giovani bibliofili e collezionisti in erba.  Tra le mille proposte anche una prima edizione del Trattato della Pittura di Leonardo, compilazione postuma realizzata intorno al 1540 dall'allievo di Leonardo Francesco Melzi: oltre ad essere uno dei trattati d'arte più influenti del Rinascimento, è rimasta la principale fonte di informazioni sul pensiero dell'artista (di Hermes Rare Books, Ginevra) e la cinquecentina considerata il testo capostipite della lunga tradizione della letteratura dei segreti: l'autore Filippo Piemontese, alchimista matematico e cartografo attivo nella Venezia del '500, vi svela occulte ricette mediche popolari e nozioni di cosmetica, metallurgia, gemmologia ecc. (di Libreria Antiquaria Xodo, Torino). Ricercatissimo dai collezionisti anche il primo numero di Topolino del 1949 (di Giuseppe Visingardi, Ariccia RM).
Particolarmente ricca l'offerta cartografica (che comprende mappe e vedute italiane, europee e del mondo, atlanti, carte nautiche, carte celesti ecc.), grazie alla presenza di qualificati commercianti esteri provenienti da Francia, Germania, Spagna, Cipro, Paesi Bassi e USA.

INFORMAZIONI UTILI
Orari: Sabato 17 settembre h. 10-18.30; domenica 18 settembre h. 9.30-13
Ingresso gratuito. Chiostro del Museo Diocesano Francesco Gonzaga​ (Piazza Virgiliana, 55​ – Mantova). Il Museo si trova a meno di 400 metri da piazza Sordello e dalle principali attrazioni culturali della città. È possibile raggiungerlo in auto senza passare in Zona Traffico Limitato (indicazioni stradali presenti sul sito www.mantovalibriestampe.com).
La mostra si svolge all'aperto, sotto i portici del chiostro, anche in caso di pioggia.

Mantova Libri Mappe Stampe è la prima mostra mercato di antiquariato librario e collezionismo cartaceo in Italia. La manifestazione, a cura di Elisabetta Casanova, è organizzata con il patrocinio del Comune di Mantova e la collaborazione del Museo Diocesano Francesco Gonzaga e dell'associazione Mirabilia.
Media partner: Maremagnum.com, Abebooks.com, Vialibri.net  

CONTATTI
www.mantovalibriestampe.com
Elisabetta Casanova | Tel. 333.3308106
Eventi e spettacolo

Benvenuta vita! Alla festa di Venaria con i giocattoli educativi di Quercetti

L'11 di settembre alla Reggia di Venaria, presso Venaria Reale, si terrà la Festa della Nascita, lo speciale evento di benvenuto alla vita dedicato ai neonati del 2021 e del 2022.  

L'evento rivolto alle famiglie nasce dal desiderio di riscoprire il valore della socialità all'insegna della bellezza. Durante la giornata sarà possibile svolgere attività ludico/didattiche e tante attività culturali: dalla musica al teatro, dalla lettura alla fotografica.  

La festa della nascita di Venaria celebra la vita e l'infanzia con un ricco programma dedicato ai bambini e anche ai genitori, con spazi d' informazione curati dalla sanità territoriale dedicati alla crescita. Durante l'evento saranno messi a disposizione i giocattoli educativi di Quercetti, nota azienda torinese che produce tutti i suoi giocattoli a Torino.  

I bambini potranno divertirsi con gli iconici ed originali chiodini Quercetti, scatenare la fantasia con costruzioni e giochi di creatività ed organizzare gare di velocità con le piste per biglie.
Eventi e spettacolo

Eva Kisimova chi è?

E’ sufficiente digitare il suo nome su un motore di ricerca per trovarla facilmente. Nata in Bulgaria, sulle coste del Mar nero, gia a 16 anni si affaccia al mondo della fotografia, viene notata da un fotografo durante una manifestazione sportiva studentesca, posa per alcuni cataloghi di abbigliamento giovanile, ma la giovane eta’ e lo studio distolgono la sua attenzione  dal mondo della moda e dalla fotografia.

Nel 2005 si trasferisce a Sofia per motivi di studio, dove frequenta la (NATFA)  Nationals Academy For Theatre and Film Arts, oltre ad una specializzazione linguistica di Inglese ed Italiano.  Nella capitale di Bulgaria, nello stesso periodo, si presta come modella di per studenti di pittura e scultura dell’accademia nazionale delle arti di Sofia. Nel 2008 si trasferisce definitivamente in Italia, paese che da sempre la ha affascinata nel quale aveva piu’ volte viaggiato, si stabilisce per un periodo in Toscana, a Pisa, dove frequenta per 3 anni l’accademia di estetica e consegue a pieni voti la qualifica di estetista con l’abilitazione professionale.

Eva fin dal suo arrivo in Italia, ha iniziato a posare come modella per fotografi professionisti e per fotoamatori, all’inizio in modo saltuario, per poi farne la sua occupazione principale. Eva ha sempre amato e svolto sport, il fitness ha sempre fatto parte della sua vita, mai a livello agonistico o esasperato, ma come stile di vita.  Lo sport, unito ad un regime dietetico equilibrato, e l’amore per la cura della sua immagine, hanno modellato il suo corpo in modo sinuoso ed estremamente sensuale. Attualmente Eva si presta come modella fotografica professionalmente in tutta Europa, per generi che spaziano dalla fotografia artistica a quella erotica, le sue immagini altamente erotiche sono state pubblicate  su riviste internazionali di alto livello, ad esempio Penthouse e For men, e sono state esposte in mostre all’interno di locali e gallerie espositive, ultima in ordine di tempo e’ la mostra attualmente in corso, visitabile fino al 25 Settembre, presso lo “Hierbas” di Jesolo, dal titolo “GLAMOURAMA”, del fotografo Alessandro Negrini. 

Eva ha migliaia di followers su i suoi canali social, e’ molto attiva, ed e’ possibile inoltre vedere parte dei suoi lavori, a cause delle ovvie restrizioni imposte dai socialnetwork, e dove e’ possibile contattarla. Negli ultimi anni gli interessi e le attivita’ di Eva si sono allargati a molteplici argomenti, ha sempre avuto interesse e una vocazione familiare per l’occulto, questo perche’ e’ stata testimone di fin da bambina di fenomeni paranormali, ha svolto e continua a svolgere ricerche e studi su questo settore, spesso affronta questo argomento nelle sue dirette su Instagram. Un altra grande passione di Eva sono i felini, da sempre Eva e’ impegnata per i gatti meno fortunati, fa parte di un associazione “Gatti mammoni”, che si occupa di sfamare, curare e proteggere i felini che vivono per strada, e cercando, quando possibile, di trovare una famiglia almeno per i piu’ bisognosi.

Link: IG @evakisimovareal
Foto David Orsetti
Eventi e spettacolo Food

Una settimana al via di Aria di Friuli Venezia Giulia ed è già sold-out

Prenderà il via tra una settimana la 36^ festa del Prosciutto di San Daniele nella formula “Aria di Friuli Venezia Giulia”: la kermesse enogastronomica è in programma dal 26 al 29 agosto nella città di San Daniele del Friuli. Aria di Festa, la storica manifestazione che da oltre 35 anni celebra il Prosciutto di San Daniele DOP nel suo luogo d’origine, ritorna - solo per quest’anno e dopo quasi vent’anni - a fine agosto per un’edizione speciale che promuove, oltre all’eccellenza dell’enogastronomia friulana, anche sei itinerari turistici lungo un’ideale via dei Sapori e del prosciutto che si estende delle Alpi all’Adriatico, realizzata grazie alla stretta sinergia tra Consorzio e Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.  

Appuntamenti sold out e boom di prenotazioni
Già a partire dalle conferenze stampa di luglio svoltesi a Milano e Udine, “Aria di Friuli Venezia Giulia” ha suscitato grande interesse da parte del pubblico, subito confermato dal boom di prenotazioni sul sito web dell’evento. Oltre 2.600 le prenotazioni ricevute per i laboratori e le degustazioni. Le attività con prenotazione obbligatoria sono ormai quasi esaurite. Il 62% degli ospiti che si è prenotato proviene da fuori regione in prevalenza Veneto, Lombardia e centro Italia. Numerose le richieste di bus turistici dal Nord Italia e dall’Austria. 

La maggior parte dei posti per i laboratori di degustazione del San Daniele si è esaurita già nella prima settimana di agosto, rendendo necessaria l’implementazione degli appuntamenti per garantire le numerose richieste di approfondimento sul prosciutto DOP in abbinamento ai vini, alle birre e agli altri prodotti enogastronomici regionali. Anche le visite guidate organizzate nei “Prosciuttifici aperti” hanno stimolato gli ospiti: oltre 1.500 le persone che hanno già prenotato le visite per scoprire i segreti del San Daniele, subito attivati altri appuntamenti nei prosciuttifici proprio per assicurare ulteriori disponibilità. Grande interesse per le visite alla Biblioteca Guarneriana e per i pic nic organizzati sabato 27 e domenica 28 agosto con ancora pochi posti disponibili. Sold out anche per il treno storico ‘Arlecchino’ in partenza da Trieste programmato per la giornata di domenica 28 agosto, ultimi posti disponibili solo con partenza da Udine.   

L’inaugurazione
A dare il via alla prima serata di Aria di Friuli Venezia Giulia, venerdì 26 agosto alle ore 18.45, sarà l’esibizione della Banda dell’Aeronautica Militare Italiana sulla suggestiva scalinata del Duomo di San Daniele del Friuli. Alle 19.30 taglio della prima fetta del Prosciutto di San Daniele, l’atto simbolico inaugurale tenuto a battesimo dalla giornalista sportiva di Sport Mediaset Eleonora Boi e dal conduttore radiofonico di RDS Filippo Ferraro 

Il programma
Nella città del prosciutto, da venerdì 26 a lunedì 29 agosto, saranno presenti 15 stand enogastronomici lungo le vie del centrostorico che proporranno degustazioni di Prosciutto di San Daniele con proposte e ricette gourmet, abbinamenti con latticini e frutta e molto altro. Nella suggestiva Terrazza affianco alla Chiesa della Fratta sarà allestita l’enoteca dedicata ai vini del FVG e, dopo il successo del format itinerante, questa edizione prevederà i picnic nella splendida cornice di Villa Seravallo. Non mancheranno le visite guidate alla città di San Daniele a cui si aggiungono altrettante attività alla scoperta del Friuli Collinare e del fiume Tagliamento.

Confermati gli appuntamenti per i bambini e le famiglie con spazi dedicati in Piazza IV Novembre, dovesarà ospitato il mercato delle aziende aderenti al marchio “Io sono Friuli Venezia Giulia”. Per tutta la durata della manifestazione, PromoTurismoFVG sarà presente anche con un’area istituzionale in via Umberto I dedicata alla promozione del comparto agroalimentare e vitivinicolo: una vetrina sui prodotti e le bellezze della regione a cui parteciperanno anche alcuni operatori del territorio per raccontare la loro offerta turistica e saranno a disposizione dei visitatori per presentare le diverse opportunità del Friuli Venezia Giulia. Inoltre, saranno organizzati dei laboratori per bambini a tema cibo, natura e sostenibilità nelle giornate di sabato 27 e domenica 28 agosto.  

Gli eventi diffusi
Dal 22 al 25 e il 30 e 31 agosto nei sei percorsi lungo la Strada del Vino e dei Sapori si svolgeranno numerosi appuntamentiper vivere un’esperienza autentica tra cultura e tradizioni e conoscere i prodotti locali, immergersi nella natura incontaminata. Un palinsesto per scoprire la storia della regione attraverso laboratori per bambini, esperienze outdoor ed enogastronomiche serali, per ognuno dei sei itinerari che compongono la Strada. Lunedì 22 agosto eventi dedicati all’itinerario della montagna con tappe a Sappada per un’escursione alla scoperta del borgo, letture espressive a Tarvisio e picnic sul Monte Zoncolan. A seguire martedì 23 agosto le attività in pianura: Molin Nuovo, Sedegliano e Nespoledo ospiteranno escursioni ebike, trekking sul Tagliamento e picnic. Mercoledì 24 gli appuntamenti sul Carso a Duino con le passeggiate in fattoria, a Trieste per una degustazione carsica e il picnic a San Dorligo della Valle. Giovedì 25 gli appuntamenti nell’itinerario sul fiume partiranno dal soft rafting a Sacile e si concluderanno con la cooking class a Vivaro ed il picnic a Pinzano al Tagliamento. Dopo la pausa per i quattro giorni a San Daniele del Friuli, le attività itineranti riprenderanno lunedì 30 agosto in Riviera per un safari archeologico e picnic ad Aquileia ed escursione in canoa alla Riserva Naturale Foci dello Stella. Gli appuntamenti diffusi si concluderanno martedì 31 agosto con gli itinerari sui Colli: passeggiata ono-didattica a Gorizia, rafting sul Tagliamento e picnic in casale a Fagagna.   

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito: eventi.prosciuttosandaniele.it
Eventi e spettacolo

Eva Kisimova: la passione per i gatti della Modella Medium

Eva Kisimova, la fotomodella medium originaria della Bulgaria diventata famosa grazie alle sue immagini su importanti riviste cartacee (come Formen e Penthouse, Novella 2000, Eva 3000, Vip )  e alle sue capacità medianiche ed esoteriche, ci racconta la sua passione per i gatti. Eva, quindi, non è solo una Modella e Medium, ma anche una cats lady, una gattara come lei stessa si definisce.

I suoi 4 gatti sono stati  tutti salvati dall’abbandono, recuperati dalle volontarie del  gattile Gatti Mammoni in Toscana e adottati dalla Kisimova.  Due, racconta, erano abbandonati in una scatola di cartone e due sono stati salvati dalla strada. Sono gatti salvati dalle volontarie, sverminati, spulciati e poi messi in adozione.

“Amo i gatti perché vanno conquistati, perché non danno attenzione a tutti, ma se ci riesci la loro vicinanza è impagabile”
, dice. “Con loro trascorro ore di relax e meditazione. I felini sanno regalare pace e amore senza chiedere nulla in cambio, e io preferisco stare con loro che con le persone. Da piccola mi sentivo una gattina, da grande sono diventata la donna gatto, che vuole salvare tutti i gattini in brutte situazioni”

La Modella Medium Eva Kisimova aiuta con quello che può. A volte porta coperte, asciugamani e cibo, spesso contribuisce economicamente. Per lei è una missione. Racconta che ci sono volontarie che catturano i gatti di strada, li sterilizzano, li curano, li vaccinano a spese proprie e poi li riportano nella loro colonia. Altre invece si occupano del benessere delle colonie stesse

La Modella Medium Eva Kisimova conosce tutte le colonie dalla città nella quale vive . Qualche settimana fa' ha aiutato i gatti che partono con i rifugiati dall’Ucraina e che erano costretti a rimanere alla frontiera a causa della burocrazia e per diversi motivi legali. L’anno scorso, durante l’inverno, ha partecipato alla realizzazione di un riparo per il freddo.

La Medium Eva racconta che ci sono molte cose da fare, basta amare i fellini.
Foto David Orsetti
Eventi e spettacolo

Ambiente e montagna saranno i protagonisti della prima edizione di TEDxBolca, che si terrà il 17 settembre 2022

Bolca (VR) – L’ambiente e la montagna, con le loro caratteristiche peculiari e le loro problematiche, saranno i temi cardine della prima edizione di TEDxBolca. L’intento è quello di tracciare un collegamento tra le dimensioni temporali del passato e del futuro e contestualizzarle rispetto a questi due ambiti di riferimento che sono proprio l’ambiente e la montagna. Si parte da una riconcettualizzazione del passato, dei valori, delle tradizioni e delle difficoltà tipiche di un territorio che di per sè è meraviglioso, ma che si trova oggi ad essere posto in una posizione di svantaggio. In particolare, TEDxBolca desidera far emergere i punti di forza della zona nonchè delle soluzioni utili, ma anche proporre una guida che indichi come affrontare in modo consapevole i cambiamenti e le problematiche presenti, al fine di ridurre l’incertezza del domani.

Sabato 17 settembre al Museo dei Fossili di Bolca (VR), dalle ore 15 alle 19.30 dopo i consueti saluti istituzionali, si terranno gli interventi di alcune personalità di rilievo, le quali condivideranno con il pubblico testimonianze, idee, riflessioni relative al tema proposto.  

Ad aprire le danze sarà Alessandro Anderloni, artista, regista, attore, scrittore e produttore. Si dedica fin da giovanissimo al teatro, sua grande passione, scrivendo e mettendo in scena più di cinquanta spettacoli dagli anni Novanta in poi. A tali mansioni, ha presto affiancato quella di didattica teatrale nelle scuole e la direzione artistica di teatri, festival. Ha dato voce alla Divina Commedia in forma di monologhi teatrali, ciascuno dei quali intendeva percorrere un canto per stimolare il coinvolgimento e la comprensione dei partecipanti. Il suo intervento si focalizzerà proprio sulla figura di Dante Alighieri, con particolare riferimento ai contenuti premonitori presenti nel suo poema.  
A seguire Davide Lanfranco, fisioterapista e ipnologo specializzato nel trattamento del dolore cronico che attraverso l’esperienza acquisita lavorando a Londra con pazienti con dolore cronico trattati attraverso tecniche come ACT e Mindfulness, fornirà degli utili consigli per liberarsi dalla morsa della critica interna.  
Una testimonianza del collegamento fra passato e futuro giungerà dall’esperienza personale di Fulvio Valbusa, ex fondista di livello internazionale, vincitore della medaglia d'oro nella staffetta 4x10 ai giochi olimpici di Torino 2006. Nel suo talk racconterà i momenti salienti della sua vita e come è arrivato a svolgere la mansione di guardia forestale a contatto con i lupi nei territori della Lessinia.  

Al giorno d’oggi si sente molto parlare dell’importanza delle api nel mantenimento della biodiversità e nella conservazione della natura.
Paolo Fontana naturalista di fama internazionale e ricercatore presso la Fondazione Edmund Mach di Trento, ha concentrato i suoi studi proprio sui temi della sostenibilità degli agrosistemi, sulla conservazione della biodiversità, sull'apicoltura, sulla gestione naturale dell'ape mellifera e sull'uso delle api come indicatori di qualità ambientale. Nel suo intervento manifesterà il suo amore per la Natura guidandoci alla scoperta del mondo delle api.  
È possibile trasformare la montagna da problema a opportunità fornendo supporto alla sua economia?
Gianfranco Cerea, Professore ordinario e Decano del Dipartimento di Economia e Management presso l'Università degli Studi di Trento, scenderà nel vivo del tema focalizzando l’attenzione sul divario che intercorre fra il territorio montano e la pianura, illustrando le motivazioni per cui è necessario valorizzare l’economia di montagna e presentando delle linee guida per salvaguardarla.  
Valentina Rossi ha conseguito la laurea triennale e magistrale in geologia presso l’Università La Sapienza di Roma e poi ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’University College Cork (Cork, Irlanda). Opera oggi come paleontologa specializzata nello studio dei fossili preservati e ha l’obiettivo di individuare il significato evolutivo e biologico delle informazioni celate nei resti di animali ormai estinti. Attraverso uno storytelling facilmente comprensibile e accessibile a tutti, ci guiderà nella scoperta della storia del Pesce Luna, uno dei reperti più famosi e meglio conservati del Museo dei Fossili di Bolca.  
A seguire Sofia Dal Zovo, formatrice educativa nazionale e specialista di benessere emozionale, condividerà con noi il suo desiderio di scoprire nuovi modi di fare educazione partendo dalla consapevolezza di sé. È responsabile fondatrice del centro LeRaise Pedagogia & Scuola, docente di Outdoor Education presso il Centro Studi Zeroseiplanet e Supervisore Educativo di Outdoor Education. Opera come istruttrice di Mindfulness per le realtà educative per ragazzi e docenti. Il suo intervento rappresenta uno dei tanti impegni di formazione che porta avanti in tutto il territorio nazionale in favore di scuole, associazioni di ragazzi e genitori e gruppi di lavoro.  

Un altro protagonista di TEDxBolcasarà Luca Romano fisico, esperto di Giornalismo scientifico e fondatore della pagina “L’Avvocato dell’Atomo”, che ci aiuterà a comprendere meglio il neologismo “infodemia”, con il quale si intende oggi un’abbondanza di informazioni, alcune accurate e altre no, che rendono difficile per le persone trovare fonti affidabili quando ne hanno bisogno. Si tratta per lo più di notizie “false” che tendono a riscuotere più successo poichè toccano le nostre paure e parlano alla nostra parte emotiva.  

Per concludere,il talk di Pasquale D'Autilia, tratterà del tema della salute dell’uomo nella società 4.0. Egli infatti è laureato in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Medicina del Lavoro e si occupa di Medicina del Lavoro e Medicina dello Sport. Le sue considerazioni sono il frutto di un’ampia esperienza a contatto con diverse tipologie di pazienti, che gli ha consentito di individuare le terapie più efficaci e di comprendere che la medicina del lavoro acquisirà sempre più un ruolo centrale nel futuro.  

La partecipazione all’evento di sabato 17 settembre 2022 è gratuita e aperta a tutti. È necessario registrarsi all’evento sul sito di Eventbrite, disponibile al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-tedxbolca-2022-past-and-future-372012889567  

TEDxBolca è un evento no profit organizzato grazie all'attività di un team di volontari e al supporto del nostro sponsor ufficiale BVR BANCA, Banche Venete Riunite. Per la sua prima edizione, TEDxBolca è lieta di poter contare sul supporto di alcuni partner, che contribuiranno a rendere l’evento del 17 settembre una giornata ricca di stimoli e ispirazioni.
Eventi e spettacolo Food

Aria di Friuli Venezia Giulia: presentata la festa del Prosciutto di San Daniele

Presentata a Milano “Aria di Friuli Venezia Giulia”, la kermesse enogastronomica programmata dal 26 al 29 agostonella città di San Daniele del Friuli. Aria di Festa, la storica manifestazione che da oltre 35 anni celebra il Prosciutto di San Daniele DOP nel luogo d’origine, ritorna – solo per quest’anno – a fine agosto integrandosi con la promozione dei principali prodotti enogastronomici e del territorio regionale, in collaborazione con la Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia. 

La formula dell’evento non cambia nella sostanza e si arricchisce per promuovere, oltre al Prosciutto di San Daniele, anche gli altri principali prodotti dell’enogastronomia del territorio – tra cui il Formaggio Montasio DOP, i vini bianchi e i prodotti a marchio “Io sono Friuli Venezia Giulia” – creando un evento con forte attrazione turistica. Durante la quattro giorni saranno organizzate le molteplici attività che hanno caratterizzato anche le precedenti edizioni: laboratori di degustazione, in cui il Prosciutto di San Daniele sarà abbinato durante delle masterclass guidate ai vini, alle birre e agli altri prodotti DOP del territorio, stand enogastronomici e pic-nic, per gustare i prodotti locali nell’atmosfera conviviale del paese, e, infine, visite guidate alla scoperta delle bellezze architettoniche di San Daniele del Friuli e del territorio del Friuli Collinare. “Aria di Friuli Venezia Giulia” racconterà l’intero territorio regionale non solo nella quattro giorni di kermesse a San Daniele del Friuli, ma anche attraverso una serie di appuntamenti organizzati lungo la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia.

Dal 22 al 25 e il 30 e 31 agosto, i riflettori si accenderanno di volta in volta su un diverso territorio della regione che proporrà un programma con diverse attività. Gli eventi diffusi offriranno ai visitatori l’occasione di vivere un’esperienza autentica tra cultura e tradizioni, di conoscere i prodotti locali, immergersi nella natura incontaminata e scoprire la storia della regione attraverso laboratori per bambini, esperienze outdoor ed enogastronomiche nonché eventi serali, ad animare un palinsesto pensato per ognuno dei sei itinerari che compongono la Strada del Vino e dei Sapori. La manifestazione, solitamente calendarizzata nel mese di giugno, trova collocazione temporale, in via del tutto eccezionale ed esclusivamente per l’edizione 2022, a fine agosto così da superare le limitazioni legate alle capienze previste dai provvedimenti adottati per la gestione della situazione pandemica e per evitare sovrapposizioni con altre importanti iniziative promozionali del Consorzio.

«Aria di Friuli Venezia Giulia rappresenta un’importante occasione per il Consorzio e più in generale per la cittadina di San Daniele del Friuli di far conoscere e apprezzare la DOP friulana e il profondo legame con il suo territorio di origine e di produzione» ha affermato Mario Emilio Cichetti, Direttore Generale del Consorzio «Per il 2022 la storica manifestazione Aria di Festa viene arricchita dalla presenza della Regione Friuli-Venezia Giulia collocandosi eccezionalmente a fine agosto per promuovere in sinergia il comparto turistico ed enogastronomico regionale. L’evento, congiuntamente alle altre iniziative di comunicazione intraprese dal Consorzio, prosegue nell’obiettivo di rafforzare l’awareness del prodotto, avvicinando sempre più il consumatore al mondo del San Daniele, valorizzando tutte le componenti che lo rendono un importante rappresentante dell’agroalimentare italiano».

«Oggi portiamo nel cuore di Milano, in una piazza internazionale e una vetrina d’eccellenza, una delle nostre tipicità più internazionali, il prosciutto di San Daniele, un prodotto e un brand che sarà non solo protagonista della quattro giorni di kermesse, “Aria di FVG”, ma l’occasione attraverso la quale scoprire una terra ricchissima come il Friuli Venezia Giulia - sono le parole dell’assessore regionale alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini -. Dal 22 al 31 agosto la nostra regione aprirà le porte ai numerosi visitatori che vorranno venire a conoscerci e ritrovarci: tanti gli appuntamenti organizzati lungo la Strada del Vino e dei Sapori e il mercato di “Io sono Friuli Venezia Giulia” allestito nella località simbolo, a rimarcare l’importanza che l’enogastronomia riveste per la nostra terra. Con PromoTurismoFVG stiamo mettendo a punto un palinsesto di eventi dedicati tra laboratori, pic-nic, visite guidate ed escursioni per far scoprire l’autenticità di questa destinazione, tra storia, cultura e tradizioni, prodotti locali, una varietà ricchissima di paesaggi e la sua natura incontaminata».

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito: eventi.prosciuttosandaniele.it
Arte e cultura Eventi e spettacolo

Mostra personale “X-RAYS & sOuLrroundings” di Federica Scoppa 16/7-26/8/22 Sala dell’Affresco, Comune di Signa (FI), inaugurazione 16/7/22 ore 17

Mostra personale X-RAYS & sOuLrroundings di Federica Scoppa a cura di Arte Bellariva
inaugurazione 16 luglio ore 17, alla presenza del Sindaco Giampiero Fossi
Sala dell'Affresco, Comune di Signa
Piazza della Repubblica 1, Signa (Firenze)

dal 17/7 al 26/8/2022
lun, merc, ven 9-13, mart, giov 9-16

A Federica Scoppa piace farsi i raggi X. Una macchina che legge il livello di benessere o di malessere di un organo o di una parte di esso è qualcosa di straordinario. L’ unica cosa che la macchina non sa, perché ancora oggi questi apparecchi non sanno leggere le emozioni, è che Scoppa le fa per darsi sicurezza. Il gesto di andare a fare una lastra la accompagna nell’incertezza della vita, il testimone (i raggi X) diventa àncora del proprio esistere su questa terra, diventa testimone della lontananza temporale della propria dipartita. È una lotta tra la vita e la morte: la paura della fine mette l’artista nella condizione errante di andare“a farsi una lastra” e rimanere aggrappata alla stessa per un rifiuto inconscio dello scorrere del tempo.

Pochi anni fa Scoppa ha deciso di rendere pubblica questa sua condizione bulimica e creare con le lastre accumulate nel corso del tempo delle opere d’arte che collegassero la vita, la nascita, l’attaccamento ad essa, l’amore per lei, il suo mistero. Ha dipinto sulle lastre radiologiche con gli smalti una cellula che incontra gli spermatozoi, una cellula di un virus, una cellula che attraverso i colori è legata alla natura del nostro pianeta, alla terra, al mare, alle piante. Su altre composizioni di fiori. Sulle rimanenti il mondo marino: le onde e le anemoni di mare. Con il loro movimento causato dalla corrente richiamano gli esseri umani: sono attaccate alla roccia, quindi in senso metaforico alla vita, ma non posso evitare le correnti marine, come gli esseri umani non possono evitare gli accadimenti della vita e il completo cambio di direzione dei loro progetti. Le opere si possono osservare da entrambi i lati, ma quello che si vede da un lato non è quello che si vede dall’altro. Un gioco delle apparenze come lo è la vita stessa.


Qui di seguito alcuni estratti dei testi critici.
Le opere di Federica Scoppa vivono in una dimensione arcana e misteriosa dialogando nel sotteso silenzio della figurazione tramite un'alchemica sintesi delle tonalità. Una silente linfa vitale fluttua nell’oscura atmosfera come un’irrevocabile danza plasmando lo spazio attorno oltre i confini trasfigurati dell'essere. La luce pervade l’atmosfera astratta e irripetibile, rarefatta e misteriosa nella pura iridescenza della luminosità. Vitree trasparenze, dai riflessi simultanei, evocano nuove e delicate trasmutazioni di materia, ora fragile e in via di evaporazione, ora travolgente e impetuosa. (testo Prof. G. Guarneri)

… Ciascuna lastra radiologica è un mondo fatto di tante particolarità e specificità che lo rendono unico, ma nella sua individualità è stata pensata come parte di un insieme più grande, di un universo di molti e molti altri mondi tutti collegati, tutti uguali nella loro diversità. … (testo C. Corbò)

… Scoppa altera la visione di ciò che c'è oltre la lastra radiologica inducendo lo spettatore a una libera interpretazione di ciò che vede cercando quella “tridimensionalità dell’Io” che solo l'arte sa donare. Guardare attraverso la lastra vuol dire guardare oltre la dimensione materiale alla ricerca di quella dimensione meta-fisica proposta con l'avvento delle cattedrali gotiche, con il connubio tra verticalità e spiritualità che richiama il “filo sottile” che collega l'essere umano a Dio. … (testo E. La Rosa)

… Il cerchio che dà vita alle tante “cellule”, della serie CELLS, dipinte da Federica Scoppa richiama nella sua chiusa perfezione l’idea della ciclicità, il ritmato fluire del tempo che si perpetua e, contemporaneamente, si rigenera dando vita a qualcosa di sempre nuovo e irripetibile. Lo stesso richiamo alla riproduzione ciclica lo ritroviamo nel simbolo dell'Uroboro, il serpente che mordendosi la coda va a formare proprio un cerchio così da rigenerarsi continuamente. Scoppa parte dunque da questo principio-forma, dalla forma circolare che campeggia per affidare ai vivaci e nervosi filamenti di colore il racconto della potenza generativa della cellula, che sta alla base della vita. … (testo L.Panetti)