Browsing Category

Scienza e tecnologia

Salute e benessere Scienza e tecnologia Scuola, istruzione e lavoro

Lancio della campagna CONSENT: Adolescenti forti e sicuri online per relazioni affettive sane e felici

Web e dispositivi digitali sono fondamentali nelle nostre vite, fonte di innumerevoli risorse e informazioni, mezzo per ogni tipo di interazione. Il virtuale è ormai normalizzato come principale via di espressione, apprendimento e interazione sociale anche e soprattutto per i più giovani. 
Bambini e adolescenti attingono a ciò che di più esplicito e facilmente accessibile si trovi online per imparare e relazionarsi, specialmente in materia di intimità e sessualità, che è un'area sulla quale difficilmente possono confrontarsi. Purtroppo, gran parte di questo contenuto spesso rappresenta una realtà falsata che ha un impatto deleterio sullo sviluppo della percezione di sé, dell'altra persona, delle emozioni, della sessualità. Inoltre, il mondo digitale confonde privato e pubblico, creando un confine troppo delicato e facilmente oltrepassabile, con conseguenze immediate e durature. 

La campagna CONSENT, lanciata simbolicamente intorno a San Valentino, intende promuovere un'intimità sana e felice tra i giovani attraverso: 
• Empowerment dei giovani: collaborando con scuole e associazioni giovanili, per coinvolgere i giovani nel discorso sul consenso. 
• Supporto per gli adulti: perché genitori e insegnanti diventino i migliori alleati per l’educazione dei giovani su un’intimità sana e sul consenso. 
• Call to Action: perché le istituzioni locali, le aziende informatiche e i decisori politici affrontino la questione della prematura sessualizzazione e dell’impatto del virtuale tra i minori, con particolare attenzione alla prevenzione degli abusi sessuali.

Per unirsi alla campagna #CONSENT visitare: www.consenthub.info

Contatti media: Dimitra Mintsidis, WWP European Network, responsabile campagna CONSENT, d.mintsidis@work-with-perpetrators.eu, e Letizia Baroncelli, CAM Firenze, responsabile attività sul territorio, letiziabaroncelli@live.it
Moda e lifestyle Scienza e tecnologia Startup e innovazione

SEARCODE PRESENTERÀ LA PRIMA COVER ELETTRONICA PER SMARTPHONE AL CES 2024

Catanzaro - La startup calabrese Searcode, già considerata tra le startup hardware più influenti in Italia e pioniere nella produzione di dispositivi di elettronica di consumo in Calabria, è entusiasta di annunciare la presentazione di Coverride, prima cover elettronica per smartphone, in occasione del CES 2024.

Il CES, conosciuto come il palcoscenico globale per l'innovazione, si terrà a Las Vegas dal 9 al 12 gennaio e sarà il luogo perfetto per mostrare al grande pubblico le caratteristiche uniche di Coverride, smartcase che permette agli utenti di personalizzare istantaneamente il design del proprio smartphone con immagini, animazioni ed NFT. Progettata con l'intento di non essere solo un accessorio di protezione ma un vero e proprio strumento di design, Coverride si adatta alle esigenze e ai gusti di ogni utente grazie a un'app dedicata che offre accesso a un'ampia varietà di design creati da artisti, creator e influencer internazionali, lasciando contemporaneamente all’utente la possibilità di personalizzare con contenuti ad hoc.

Searcode estende il valore di Coverride anche al mondo corporate, offrendo alle aziende un innovativo strumento di marketing e dando vita ad un nuovo concept di gadget aziendale: attraverso una piattaforma in cloud dedicata, le corporate possono centralizzare e gestire in remoto le cover aziendali, aggiornando in tempo reale e in modo sincronizzato i contenuti visualizzati sui display. Questa funzionalità trasforma ogni cover in un vero e proprio pannello pubblicitario in movimento, consentendo di veicolare messaggi promozionali, valori aziendali o annunci speciali direttamente attraverso i dispositivi di partner, dipendenti e clienti.

L'impiego di Coverride come gadget aziendale offre alle aziende un vantaggio competitivo unico: la capacità di catturare l'attenzione in modo innovativo e coinvolgente, massimizzando la visibilità del brand in ogni contesto.

Durante l'evento, i partecipanti avranno l'opportunità di vedere da vicino come Coverride integra arte, moda e tecnologia, trasformando il concetto di cover da semplice protezione ad accessorio di moda smart. La presenza di Searcode al CES 2024 segna un passo importante nella mission dell'azienda di diventare un punto di riferimento nell'innovazione tecnologica e nel design.

Coverride è un prodotto brevettato e Made in Italy che sta catturando l’attenzione di investitori e distributori di elettronica da diverse parti del mondo e sarà esposta al Venetian Expo, Hall G, Stand 62201, dove Searcode farà parte della prestigiosa delegazione italiana coordinata dalla Italian Trade Agency (ITA).

Per maggiori informazioni sulla partecipazione di Searcode al CES Las Vegas 2024 e per scoprire di più su Coverride, si invita a visitare il sito web ufficiale o a contattare il team di Searcode all'indirizzo email r.mele@searcode.com
Scienza e tecnologia

WEBINAR: CERTYCLICK A FIANCO DI ANCE, UN VALORE AGGIUNTO PER “COSTRUIRE IN QUALITÀ”

Durante il seminario online verrà presentata a tutti i partecipanti l’innovativa applicazione Certyclick, che permette di scattare foto e video certificati sfruttando la tecnologia blockchain. Verrà illustrato come tale App rivoluzionaria possa supportare tutti i soggetti del mondo dell’edilizia, risolvendo diverse problematiche e portando valore aggiunto sia al progetto che alle fasi di realizzazione delle opere.

Il mondo edile è spesso soggetto a controversie legali, legate ad esempio al rispetto delle tempistiche, alla progettazione, alla sicurezza di cantiere, alla corretta esecuzione delle opere. Certyclick in tale contesto può essere la soluzione: un’applicazione innovativa che sfrutta la tecnologia blockchain al fine di certificare situazioni ed eventi attraverso foto e video e tutelare così gli utenti che la utilizzano.

L’utente, utilizzando l’app Certyclick con il proprio smartphone, o altro dispositivo mobile, scatta foto e video che, attraverso un processo di criptazione dei dati, vengono “cristallizzati” in maniera immutabile in un Cloud protetto e completi delle informazioni riferite a luogo, data e ora dello scatto, nonché nominativo dell’utente e del dispositivo da cui è stato eseguito lo scatto.
Contestualmente all’esecuzione della foto o video, Certyclick invia all’utente una pec contenente i file selezionati e un attestato di certificazione con tutti i dettagli dello scatto. Le foto e i video eseguite con Certyclick hanno dunque valore probatorio e non potranno essere confutate o respinte in caso di contenzioso.

L’applicazione viene periodicamente testata contro gli attacchi informatici garantendo così un elevato livello di sicurezza per la protezione dei dati sensibili.

Certyclick, pertanto, contribuisce al Progetto CQ fornendo uno strumento pratico, sicuro e di semplice utilizzo per tutti i soggetti del mondo edile.

L’invito a partecipare al webinar è rivolto a tutti: professionisti, imprese edili, ma anche a tutti coloro che ritengano utile Certyclick, come strumento in grado di certificare degli eventi in tanti ambiti di applicazione, dall’edilizia, agli ambiti legali, all’ambito medico e anche nella vita quotidiana. Lo scopo di tale webinar sarà quello di mostrare come Certyclick possa aiutare a promuovere le metodologie del “Costruire in Qualità” e a migliorare così il settore edile del futuro.   

Il seminario è gratuito e si terrà online in diretta. Per informazioni in merito al programma e all’iscrizione contattare i seguenti recapiti: Tel.: 030 221933292 Mail: info@certyclick.com        

UFFICIO STAMPA:
Sgaravato Srl
Via A. Meucci, 2 – I-37135 Verona (VR)
Tel. 045 8205050 – Fax 045 585000
comunicazione@sgaravato.it – www.sgaravato.it  

CONTATTO:
Certyclick by Vision Srl
Via Cipro, 1 – 25124 Brescia (BS)
Tel. 030 221933292
info@certyclick.com – www.certyclick.com
Scienza e tecnologia Scuola, istruzione e lavoro

OPEN MIND 2023: l’ evento di orientamento e formazione gratuito dedicato alle professioni digitali

Punto di riferimento per la formazione a Padova e in Veneto l’Academy di MIND offre dal 2014 corsi di formazione e percorsi di aggiornamento a tutti coloro che desiderano trovare lavoro nel settore digitale o semplicemente aggiornare o approfondire specifiche competenze.   Il mercato del lavoro e le sue dinamiche infatti sono in continua evoluzione. 

Con l’avvento delle nuove tecnologie c’è stata una vera e propria esplosione delle professioni digital ma non sempre è facile comprendere cosa questo specifico mercato possa offrire, come approcciarlo e cosa esso richieda. “In MIND queste riflessioni sono all’ordine del giorno e argomento di continuo confronto con i nostri docenti e studenti.” dichiara Devis Dainese, direttore didattico e fondatore di MIND Academy, che prosegue “così abbiamo pensato di raccogliere gli spunti e i dati più interessanti in una giornata di Open Day il 16 dicembre presso la nostra sede. “  

L’evento si struttura in due sessioni. La sessione mattutina si concentrerà sulle opportunità di occupazione in ambito digital. Con il supporto di  Aplana, azienda di mental training, formazione e mantenimento del benessere psico-sociale in ambito lavorativo, verranno analizzate le principali competenze richieste dal settore. Seguirà un focus su “come trovare lavoro” e utili consigli pratici sulla scrittura del CV e  per sostenere al meglio un colloquio. La sessione pomeridiana sarà tutta dedicata, attraverso quattro lezioni tematiche, all’approfondimento delle skills da sviluppare e delle dinamiche pratiche legate alle professionalità del grafico, dello  sviluppatore  web, dell’interior designer e  del social media manager.  Docenti ed ex studenti della scuola porteranno le loro esperienze personali e largo spazio verrà lasciato alle domande dei partecipanti.   Appuntamento quindi sabato 16 dicembre dalle 9.30 presso la sede di MIND in via Venezia 90/A a Padova per scoprire i segreti delle professioni digitali.  

Per iscriversi all’evento, il programma completo e altre informazioni: www.creativemind.academy/evento-openmind
Partecipa e dai il benvenuto al tuo futuro (digital)!        

MIND Academy è una scuola di formazione attiva dal 2014 a Padova. Offre corsi approfonditi e di aggiornamento a tutti coloro che desiderano trovare lavoro nel settore digitale o semplicemente approfondire specifiche competenze.  Dallo Sviluppo Web al Graphic Design al Social Media Marketing & Digital Communication passando per l’Interior Design i percorsi MIND forniscono ai corsisti solide competenze e specifiche conoscenze tecniche e li preparano a un inserimento immediato nel mondo del lavoro. La scuola, molto attenta a creare un continuum tra formazione e inserimento professionale, aiuta i corsisti nella ricerca di lavoro grazie al Career Center e a un commercialista interno.
www.creativemind.academy

Aplana è una società che si occupa di Mental training, formazione e mantenimento del benessere psico-sociale nelle aziende. Il focus principale è sulla prestazione lavorativa, migliorabile esclusivamente tramite processi di crescita e istruzione dei dipendenti e dei dirigenti.  La mission di Aplana è quella di massimizzare le prestazioni delle aziende aumentando la loro durata sul mercato e la loro produttività, valorizzandone la risorsa più preziosa: il capitale umano. www.aplana.it

Link alla CARTELLA STAMPA (con immagini): https://drive.google.com/drive/folders/1udqJwssyMXB-hLOiBz18p6Me0MmQ87Hn?usp=sharing
Economia e finanza Politica Scienza e tecnologia Startup e innovazione

Convegno “Pensiero tecnico e capitalismo. Riflessioni sull’evoluzione di una relazione complicata”. Città del Vaticano, 28 settembre 2023

Il mondo avanti a noi si trasforma sempre rapidamente e profondamente, plasmato dalla relazione tra tecnica, capitalismo e tecnologia. In particolare, da come tecnica – intesa come pensiero tecnico – e capitalismo si interpretano reciprocamente: come l’una determina l’altro e viceversa. 

L’impressione è che l’evolversi di questa relazione abbia condotto alla mutazione del rapporto gerarchico fondante lo sviluppo dell’umanità, trasformando l’ordine ‘uomo – tecnica – natura’ in ‘tecnica – uomo – natura’. Innescando di conseguenza un progressivo decadimento civile dell’economia di mercato e dell’uomo e un aumento delle disuguaglianze. Tutto ciò, paradossalmente, nonostante gli incredibili progressi e risultati conseguiti dalla scienza e dalla tecnologia.
Pensare di riequilibrare questi rapporti e relazioni agendo esclusivamente sul fattore ‘tecnologia’, regolandola con codici etici, vincoli etc., è realistico? Se fosse necessario cambiare prospettiva per riconcepire a monte il rapporto tra tecnica e capitalismo? Se invece di inseguire la tecnologia per regolamentarla, l’uomo se ne servisse per retroagire sulla tecnica e di conseguenza sulle distorsioni del capitalismo? Con l’obiettivo di avviare la costruzione dal basso di una società in cui la ricchezza sia prodotta e redistribuita con maggiore giustizia.

Intelligenza artificiale integrata con la tecnologia dei registri bloccati, i software blockchain; quindi contratti intelligenti e oracoli, guidati dal pensiero umano potrebbero indirizzare il capitalismo verso una nuova economia civile e ambientale, nel senso continuamente ribadito da Papa Francesco?

Questi i quesiti e i temi affrontati durante i lavori del convegno moderato dal direttore de La Stampa Massimo Giannini.

«Il nostro futuro è una gara tra il potere crescente della nostra tecnologia e la saggezza con cui la utilizziamo. Facciamo in modo che vinca la saggezza» (Stephen Hawking, 2018, cit.). 

Vedi su Youtube la registrazione del Convegno

Accedi all'archivio del convegno per scaricare le relazioni e le fotografie dell'evento

Di seguito l'elenco dei relatori protagonisti del dibattito, in ordine di intervento:

Vittorio Emanuele Falsitta
Direttore Scientifico del Centro di Ricerca sulla Fiscalità Etica nell’Università Europea di Roma, ove già Straordinario di Diritto Tributario, con la relazione
Sulla tecnologia che concepisce il capitalismo 
Ovvero,
Sopra il pensiero dell’uomo che pensa il pensiero tecnico 

Ernesto Maria Ruffini
Direttore dell’Agenzia delle Entrate, con la relazione
Intelligenza umana della macchina, intelligenza artificiale dell’uomo?

Stefano Zamagni
Professore Ordinario di Economia Politica nell’Università di Bologna, già Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, con la relazione
Perché la trasformazione digitale in atto è sfuggita di mano alla logica capitalistica?
Quali rimedi alla odierna crisi di pensiero?

Riccardo Pozzo
Professore Ordinario di Storia della filosofia nell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, con la relazione
Infrastrutture e servizi sociali 
La dimensione sociale dell’innovazione

I lavori del Convegno sono stati aperti con lettura di un messaggio di saluto di S.E. Card. Matteo Maria Zuppi (Presidente della Conferenza Episcopale Italiana) e dai saluti in presenza di Miguel Gotor (Assessore alla Cultura di Roma Capitale), P. Amador Barrajón Munoz, L.C. (Magnifico Rettore dell’Università Europea di Roma), Enrico Gherlone (Magnifico Rettore dell’Università Vita-Salute San Raffaele).

Per maggiori informazioni scrivere a crfe@unier.it 

Comunicato stampa pubblicato dal Centro di Ricerca sulla Fiscalità Etica presso l'Università Europea di Roma
Scienza e tecnologia

Boom della robotica: nel solo 2022 installati nel mondo 531.000 robot. Stima di crescita del 35% annuo da qui al 2027. IL RAPPORTO PROTOLABS

Protolabs ha chiesto ai principali operatori europei del settore di esprimere la loro opinione su come si svilupperà la robotica nel futuro, visto l’indiscusso potenziale. Un dato spicca su tutti: secondo l’IFR – International Federation of Robotics, nel solo 2022 sono state installate nel mondo 531.000 robot, di cui 84.000 nelle sole fabbriche europee, un incremento poderoso se paragonato alle 159.000 unità installate un decennio fa nel mondo.

Sulla base delle informazioni raccolte, il rapporto accreditato CPD "2023 The Robotics Manufacturing Status Report" sottolinea come la nuova tecnologia dei materiali sia fondamentale per il futuro. In particolare, la cosiddetta robotica morbida avrà tassi di crescita annui del 35,1% tra il 2022 e il 2027, con benefici in molti settori tra cui la biomedicina, l'alimentare e l'agricoltura.

Il documento, disponibile anche in Italiano, analizza inoltre il modo in cui i nuovi hardware e software saranno in grado di risolvere compiti in ambienti ostili e non controllati, mentre un intero capitolo è dedicato all'uso crescente della produzione robotizzata nell'Industria 4.0, con esempi concreti di come la robotica sia sempre più protagonista del modo di assemblare oggetti, produrre componenti, assistere nelle mansioni repetitive o intervenire in ambienti ostili. È chiaro come l'innovazione e lo sviluppo dei prodotti siano fondamentali per esplorare nuove applicazioni. Gli intervistati hanno sottolineato l'importanza di due fattori: la sostenibilità e la velocità.

L’indagine esplora entrambe le aree in modo approfondito, concentrandosi sull'analisi del ciclo di vita e il ruolo della fabbricazione digitale per sviluppare e testare più rapidamente nuove parti con nuovi materiali. Nel commentare il rapporto Matteo Carola, Country Manager per l’Italia di Protolabs, afferma: "Man mano che la robotica si sposta verso applicazioni nuove e più impegnative, l'innovazione e lo sviluppo dei prodotti diventano più difficili. L'utilizzo di nuovi materiali e tecnologie richiede diverse iterazioni per il collaudo e il perfezionamento; ne consegue che il ciclo di sviluppo deve essere veloce. La fabbricazione digitale che utilizza la stampa 3D, la lavorazione CNC e lo stampaggio a iniezione si avvale di dati che aiutano a fare le giuste scelte di progettazione e produzione per prototipare e testare ancora più rapidamente, comprimendo il time to market dei nuovi prodotti. "Questo, unito al numero di nuovi materiali disponibili per la produzione, sta aiutando la robotica a entrare in applicazioni prima sconosciute. Sotto la nostra guida i robot stanno diventando sempre più autosufficienti, svolgendo molti dei compiti che per noi non sono interessanti o che possono risultare pericolosi".

Il report fa parte di una serie di indagini che Protolabs ha avviato per sondare i principali mercati di riferimento, ottenendo informazioni rese disponibili a tutti.

È possibile scaricare una copia completa del nuovo rapporto su https://esplorare.protolabs.com/rapporto-sulla-robotica-per-la-produzione/
Scienza e tecnologia

Blockchain e AI si alleano. Annunciata una partnership tra NeuralLead e Kiirocoin

Nel sempre in continua evoluzione panorama della tecnologia e dell'intelligenza artificiale, la collaborazione e l'innovazione sono motori chiave del progresso. In uno sviluppo significativo, Kiirocoin e NeuralLead hanno unito le forze per creare una potente sinergia per l'avanzamento dello sviluppo di AI senza codice. Questa partnership è destinata a ridefinire il modo in cui le aziende e gli individui si avvicinano all'AI, rendendola più accessibile e user-friendly che mai.

Kiirocoin: Una breve panoramica

Kiirocoin, un pioniere nel mondo della blockchain e delle criptovalute, si è fatto un nome con il suo approccio innovativo alle finanze digitali. Con una missione di democratizzare le finanze ed emancipare gli individui, Kiirocoin è stato in prima linea nella creazione di soluzioni finanziarie accessibili e user-friendly. Questo ethos di accessibilità ed emancipazione si sta ora estendendo al mondo dell'intelligenza artificiale.

NeuralLead: Rivoluzionare lo sviluppo di AI senza codice

NeuralLead, d'altra parte, è un pioniere nel campo dello sviluppo di AI. Il focus dell'azienda è sempre stato semplificare lo sviluppo di AI e renderlo accessibile a individui e organizzazioni senza una conoscenza estesa di programmazione. La loro piattaforma senza codice per l'AI ha guadagnato un riconoscimento diffuso per la sua facilità d'uso e le potenti capacità.

La Rivoluzione del Senza Codice

Il concetto di sviluppo "senza codice" ha guadagnato terreno negli ultimi anni, e con buoni motivi. Lo sviluppo tradizionale di AI richiedeva spesso una profonda competenza tecnica in linguaggi di programmazione come Python e complessi framework di machine learning. Piattaforme senza codice come NeuralLead hanno cambiato il gioco, consentendo agli utenti di costruire modelli di AI utilizzando un'interfaccia visuale, strumenti drag-and-drop e componenti di AI pre-costruiti.

La Partnership Kiirocoin-NeuralLead

La partnership tra Kiirocoin e NeuralLead rappresenta una naturale convergenza di due aziende lungimiranti con obiettivi complementari. Insieme, mirano a rendere lo sviluppo di AI accessibile a un pubblico più ampio, compresi individui e aziende che potrebbero non avere una vasta esperienza nella programmazione.

Obiettivi Chiave della Partnership

Accessibilità: L'obiettivo principale della partnership è democratizzare lo sviluppo di AI, garantendo che chiunque, indipendentemente dal proprio background tecnico, possa sfruttare il potere dell'intelligenza artificiale. Integrazione della Blockchain: L'esperienza di Kiirocoin nella tecnologia blockchain verrà integrata nella piattaforma di NeuralLead, consentendo agli utenti di creare applicazioni di AI con capacità blockchain in modo fluido. Miglioramento della Sicurezza: La joint venture si concentrerà sul miglioramento della sicurezza dei modelli di AI e dei dati sfruttando le caratteristiche di sicurezza intrinseche della blockchain. Scalabilità: Gli utenti avranno la possibilità di scalare i loro progetti di AI senza sforzo, che si tratti di creare chatbot, sistemi di raccomandazione o modelli di analisi previsionale. Costruzione della Comunità: Entrambe le aziende riconoscono l'importanza di promuovere una comunità di appassionati di AI e hanno l'intenzione di offrire risorse, tutorial e supporto per aiutare gli utenti a trarre il massimo dalla piattaforma.
L'impatto su Aziende e Individui

Le implicazioni di questa partnership sono di vasta portata. Le aziende trarranno vantaggio da uno sviluppo di AI semplificato, che consentirà loro di implementare rapidamente soluzioni di AI per migliorare le loro operazioni, migliorare l'esperienza del cliente e stimolare l'innovazione. In particolare, le piccole e medie imprese trarranno notevoli vantaggi da questa partnership, poiché spesso non dispongono delle risorse per uno sviluppo esteso di AI.

Gli individui, tra cui studenti, imprenditori e appassionati, avranno l'opportunità di esplorare l'AI senza la ripida curva di apprendimento della programmazione tradizionale. Questo apre la porta a sperimentazioni creative e innovazioni in vari settori.

Caso d'uso La piattaforma consentirà agli utenti di guadagnare Kiiros condividendo CPU e GPU con gli sviluppatori, creando essenzialmente un mercato per la condivisione del potere. Utilizzeremo come gateway kiirocoin.

La collaborazione tra Kiirocoin e NeuralLead è un promettente passo avanti nel mondo dello sviluppo di AI. Combinando l'esperienza di Kiirocoin nella blockchain con la piattaforma senza codice di NeuralLead per l'AI, stanno abbattendo le barriere e rendendo l'AI accessibile a tutti. Questa partnership è pronta a ridefinire il panorama dell'AI, aprendo una nuova era di innovazione e democratizzazione nel campo dell'intelligenza artificiale. Mentre avanziamo, sarà entusiasmante assistere all'impatto trasformativo di questa joint venture su aziende e individui.

Links utili:
https://kiirocoin.org
https://www.neurallead.com
https://twitter.com/kiirocoin
https://t.me/kiirocoin
https://discord.gg/yFbbrtPscq
https://twitter.com/JRiddix
Architettura e design Scienza e tecnologia Scuola, istruzione e lavoro

NAD e Vection Technologies: la formazione in design si immerge nella realtà virtuale con “3D Frame” e “Mindesk”

VERONA, 31/08/2023 – Un'esperienza formativa che ridefinisce i confini tra realtà e immaginazione. La Nuova Accademia del Design (NAD) è orgogliosa di presentare una partnership straordinaria con Vection Technologies. Grazie all’utilizzo delle sue avanzate piattaforme tecnologiche "3D Frame" e "Mindesk", gli studenti della NAD si apprestano a vivere un percorso di studio immersivo nel mondo del design.

L'esperienza promette di essere rivoluzionaria: camminare tra le linee di un progetto architettonico, toccare con mano le sfumature di un modello tridimensionale, immergersi in ogni angolo di una creazione. Tutto questo diventa possibile con la potenza combinata di "3D Frame" e "Mindesk", che permettono agli studenti della NAD di vivere e interagire con il design come mai prima d'ora.  

Nicola Pighi, fondatore della NAD, afferma: "Con l'introduzione di '3D Frame' e 'Mindesk' nella nostra didattica, stiamo effettivamente portando la formazione del design nel futuro. Questi strumenti non solo migliorano l'apprendimento, ma trasformano radicalmente l'intera esperienza formativa".  

L'apprendimento attraverso la realtà virtuale offre una moltitudine di vantaggi: interazione in tempo reale, correzione istantanea degli errori e possibilità di testare soluzioni in un ambiente sicuro e controllato.  

Gianmarco Biagi, Amministratore Delegato di Vection Technologies, aggiunge: "Abbiamo sviluppato '3D Frame' e 'Mindesk' con l'obiettivo di rivoluzionare settori come quelli dell'istruzione e della formazione. La collaborazione con un'istituzione di rilievo come la NAD va esattamente in questa direzione".  

La prima sessione formativa che integra le piattaforme di Vection Technologies è prevista per il 16/10/2023.
Questa collaborazione rappresenta un'opportunità imperdibile per aspiranti designer e professionisti del settore.  


NAD – Nuova Accademia del Design accompagna gli studenti da oltre un decennio in questo progetto di valorizzazione della creatività attraverso la metodologia learning by doing e con un corpo docente composto da professionisti nei rispettivi settori, accompagna e supporta gli studenti nel loro percorso  formativo, anche attraverso il contatto costante con designers, progettisti e imprenditori, che permette di colmare qualsiasi gap tra mondo accademico e mondo del lavoro. Operativa da molti anni anche nella didattica a distanza, consolidata attraverso investimenti costanti in attrezzature tecnologicamente avanzate, schermi interattivi, telecamere 4K e il supporto della qualità della piattaforma Cisco Webex, NAD – Nuova Accademia del Design si è fatta trovare pronta ad affrontare la complessità degli ultimi anni, consentendo ai suoi oltre 450 studenti di non perdere nemmeno un minuto di lezione.

Vection Technologies è una società tecnologica internazionale in forte crescita che aiuta le imprese a trasformare i propri processi produttivi sfruttando i dati 3D attraverso potenti interfacce di extended realtiy (Xr).


Per ulteriori informazioni o per organizzare interviste, contattare:

Ufficio Marketing e relazioni esterne NAD – Nuova Accademia del Design Nicola Pighi
Fisso +39 045 58 24 48
Mob. +39 351 599 1962
marketing@hdemygroup.com  

Ufficio stampa Vection Technologies
Claudia Ronchi
Mob. +39 3401522875
claudia@crcommunications.it
Michaela M. Carboni
Mob. +39 3483911340
michaela.carboni@mica-consultingandcoaching.com
Economia e finanza Esteri Salute e benessere Scienza e tecnologia Startup e innovazione

KBio e ZERO annunciano un’alleanza strategica esclusiva per sviluppare un network di molecular farm distribuito globalmente e di rapida implementazione

Londra/Venezia - KBio, leader nello sviluppo di nuovi trattamenti biologici derivati da un sistema di produzione a base vegetale, e ZERO, un'azienda ag-tech italiana specializzata nella costruzione e gestione di ambienti di coltivazione controllata di nuova generazione, hanno annunciato oggi un’alleanza strategica esclusiva per costruire la prima rete al mondo di molecular farm, distribuita globalmente e trasportabile, che consentirà produzioni terapeutiche, la risposta in tempi rapidi in caso di pandemie e la produzione di ingredienti bioattivi.

KBio e ZERO realizzeranno una serie di soluzioni tecnologiche specializzate e integrate, mirate a sfruttare l'esperienza di KBio con la N. benthamiana come bioreattore, in combinazione con l'innovativo sistema di coltivazione verticale automatizzato, modulare e protetto dalle contaminazioni di ZERO. Tali soluzioni saranno flessibili e potranno essere rapidamente implementate in tutto il mondo in situazioni di emergenza o operare in grandi hub centralizzati in grado di mettere a disposizione capacità produttiva di scala commerciale e servizi di CDMO a clienti appartenenti a differenti settori commerciali.  

"Quello che rende KBio leader mondiale nei prodotti biologici a base vegetale è che la nostra piattaforma permette lo sviluppo di proteine altamente pure con un'efficienza maggiore e a costi inferiori rispetto alle tecnologie attuali", ha dichiarato Patrick Doyle, CEO di KBio.
"Abbiamo in programma attività congiunte di ricerca e sviluppo con ZERO negli Stati Uniti, Regno Unito e Italia, che coinvolgeranno la produzione di anticorpi monoclonali, vaccini e vari prodotti bioindustriali con applicazioni B2B nei settori alimentare, nutraceutico, cosmetico e farmaceutico. Siamo entusiasti di collaborare con ZERO facendo leva sulle rispettive competenze delle due aziende per accelerare lo sviluppo di applicazioni che possono essere rilevanti in modi differenti e in molti diversi settori."  

Daniele Modesto, CEO di ZERO, ha aggiunto: "Le tecnologie hardware e software proprietarie di ZERO consentono un notevole vantaggio in termini di produttività, velocità di installazione, scalabilità ed economicità rispetto alla media del settore. Con questa alleanza strategica, ZERO ha intenzione di integrare le tecnologie di KBio in tutti i suoi impianti commerciali in Europa, GCC, SEA e Nord America per consentire una risposta immediata alle emergenze pandemiche mediante la rapida produzione di anticorpi e vaccini. Non vediamo l'ora di lavorare con KBio per utilizzare la nostra tecnologia avanzata di coltivazione in ambiente verticale controllato in combinazione con la loro piattaforma per la produzione di prodotti biologici dalle piante con l’intento di raggiungere una missione comune: sviluppare rapidamente nuove soluzioni a beneficio delle vite delle persone su scala globale."    

*****
Maggiori informazioni su KBio
KBio mira a creare una nuova generazione di prodotti biologici utilizzando la sua piattaforma basata sull’utilizzo delle piante come biofabbriche; tale piattaforma ha dimostrato la possibilità di sviluppare prodotti di interesse farmaceutico in una frazione di tempo e costi rispetto alle piattaforme convenzionali. L'azienda è focalizzata sulla scoperta di anticorpi monoclonali disegnati per intervenire su percorsi metabolici di malattie rare e infettive e, grazie alla velocità e all’accuratezza del suo sistema di produzione di anticorpi, è ben posizionata per sviluppare terapie di follow-up rapide contro bersagli farmacologici. La piattaforma basata sulle piante di KBio ha inoltre capacità uniche per affrontare sfide legate alla salute pubblica, dove lo sviluppo rapido e la produzione su larga scala di vaccini sono cruciali. Attraverso un partner esterno, l'azienda sta collaborando con diverse organizzazioni sanitarie che finanziano il suo programma di ricerca specifico per la salute pubblica.   Costituita nel dicembre 2021, KBio è una sussidiaria di BAT con sede nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito web www.kbio.com.    

Maggiori informazioni su ZERO
ZERO mira a creare uno standard tecnologico per la coltivazione in ambiente controllato. Sebbene le vertical farm offrano grandi vantaggi in termini di qualità del prodotto, sicurezza e impatto ambientale, finora hanno avuto una diffusione limitata a causa dei costi di realizzazione e della complessità di gestione. Con la giusta combinazione di scienza, software, ingegneria e creatività italiana, ZERO ha reso il vertical farming accessibile, affidabile, scalabile e finanziariamente sostenibile. ZERO mira a imporsi come il principale fornitore di soluzioni tecnologiche B2B per l’agricoltura in ambiente controllato, in grado di progettare, costruire e gestire vertical farm chiavi in mano per e con leader del settore, in diversi settori merceologici e in geografie differenti, con climi caldi e freddi.   Costituita nel gennaio 2018, ZERO è un'azienda italiana con progetti operativi in Europa e GCC e una pipeline di progetti in Nord America e SEA. ZERO ha annunciato di recente un investimento da parte del conglomerato giapponese Mitsui & Co. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito web www.zerofarms.it.



KBio Media Contact  
Slavena Salve Nissan,
M.D. LifeSci Communications
snissan@lifescicomms.com
718-483-4440  

ZERO Media Contact
Mario Sforzini, Marketing & Communication Manager
mario.sforzini@zerofarms.it
+39.329.2210065
Scienza e tecnologia

CERTYCLICK PARTNER DEL PROGETTO ANCE “COSTRUIRE IN QUALITÀ 2023” L’innovativa applicazione che usa la Tecnologia Blockchain per certificare foto e video

Ance Verona Ance Verona Costruttori Edili, fondata nel 1946 come volontaria Associazione tra imprese private senza scopo di lucro, ha come finalità la tutela dell’imprenditoria edile, lo sviluppo e il progresso dell’industria delle costruzioni, la qualificazione professionale delle imprese del settore e il loro avanzamento tecnologico nell’intento di promuovere la “cultura d’impresa”. Come ci ha spiegato il Direttore Alberto Sandri in occasione della presentazione di Certyclick: “Ance, tra le Associazioni di categoria di settore, rappresenta un punto di riferimento fondamentale per le imprese edili e per tutti gli operatori professionali attivi nel mercato edilizio”.  

Progetto CQ – Costruire in Qualità A rappresentare il progetto CQ era presente il Geom. Giuseppe Mosconi, coordinatore della formazione CQ in collaborazione con Ance, Ordini e Collegi Professionali e associato Ance all’interno della commissione Tecnologia e Innovazione. Nato a Verona nel 2011 con il nome “Costruire in Qualità”, il progetto ha l’obiettivo di creare una cultura informativa condivisa tra tutti i soggetti del settore edilizio: professionisti, imprese e aziende produttrici. Dalla filiera vengono proposte innovazioni tecnologiche di processo, oltre ad impianti e materiali che, se gestiti e progettati in modo adeguato, possono aggiungere valore alla costruzione contenendo i costi. È necessario però che queste innovazioni siano affiancate da un’informazione tale da permettere un pari innalzamento delle competenze dei fruitori finali. Costruire in Qualità è un progetto che promuove l’edilizia di qualità, attraverso corsi di formazione sulle più moderne tecniche e pratiche di costruzione finalizzate alla realizzazione o alla ristrutturazione di edifici di qualità, durabili ed efficienti.  

Certyclick Proprio in questi giorni, Vision srl, l’azienda digitale del Gruppo Ferrari, operante nel campo dell’edilizia da oltre 40 anni, ha lanciato ufficialmente sul mercato l’applicazione Certyclick, sviluppata per dare supporto a una serie di professionisti ed enti: dal costruttore edile al perito forense, dall’amministratore di condominio all’operatore in ambito medico, dall’avvocato al tecnico progettista e direttore lavori.  

Certyclick è la soluzione ideale anche per il privato cittadino che, in sede di contenzioso, si trovi nella condizione di dover portare a propria difesa delle evidenze legalmente valide.  

L’inventore Damiano Ferrari, il perito forense Giulio Fontana e l’ing. edile Laura Franchini hanno voluto incontrare i Rappresentati di Ance Verona per presentare questo nuovo prodotto e le sue funzionalità. A spiegare il motivo per cui quest’APP è nata è Damiano Ferrari, che dopo una breve presentazione racconta i motivi per cui un operatore dovrebbe utilizzare Certyclick: “Negli ultimi anni sono aumentati a dismisura i contenziosi e il mondo edile, per vari motivi, è uno dei settori maggiormente soggetti a controversie legali. Possono essere legate al mancato rispetto delle normative di sicurezza, ad eventuali danni causati a un’abitazione durante i lavori o ad imprevisti con la fornitura di materiale. Tali controversie possono avere un forte impatto economico, incidere sulla reputazione dell’impresa edile e, di conseguenza, sui futuri lavori commissionati. La soluzione a questo problema c’è e si chiama Certyclick”.  

Certyclick, nella filiera del “Costruire in Qualità”, diventa strumento essenziale per tracciare tutte le attività che si svolgono fuori e dentro un cantiere.  

L’App consente di trasformare foto e video catturati con il proprio dispositivo in prove incontrovertibili ammissibili anche in tribunale. Al momento dello scatto, infatti, Certyclick “sigilla” istantaneamente i metadati attraverso la tecnologia digitale blockchain, rendendo così il media immutabile. Inoltre, a seguito dello scatto viene inviata automaticamente alla mail indicata in fase di registrazione una Mail Pec Certificata con data, ora e coordinate GPS (Global Positioning System) del luogo in cui è avvenuto l’evento da documentare.  

Tutti i file vengono quindi archiviati in modo sicuro in un Cloud – Spazio di archiviazione protetto da un codice di accesso personalizzato.  

Oltre ad essere l’unica App che sfrutta la tecnologia Blockchain in tempo reale, Certyclick è conforme alla norma ISO/IEC 27037:2017, che definisce le linee guida specifiche per l’identificazione, la raccolta, l’acquisizione e la conservazione delle prove digitali, acquisendo così valore probatorio.  

A questo riguardo, il perito forense Fontana, che ha collaborato allo sviluppo e al collaudo di Certyclick per la parte di privacy and security, spiega che la parola chiave per descrivere questa invenzione è “Sicurezza”, in quanto in fase anche di progettazione sono costantemente effettuati molteplici test di vulnerabilità agli attacchi informatici per verificare l’efficacia della protezione. “Qualsiasi azione sui documenti archiviati è tracciabile fin dal momento della loro creazione: è possibile sapere chi fa la foto, chi la modifica, chi la elimina, qualsiasi passaggio viene registrato e salvato nel cloud con dati cifrati. Ci siamo impegnati nel creare un programma sicuro digitalmente e legalmente e per farlo abbiamo usato il codice SHA-512 di terzo livello, quello più avanzato che permette di verificare in qualsiasi momento l’integrità e l’inalterabilità di un contenuto”.  

Il successo della giornata e dei successivi confronti di merito è stato confermato dalle numerose adesioni all’attuale edizione (la n. 12), del “Progetto Costruire in Qualità 2023”, al quale Certyclick ha deciso di partecipare con grande soddisfazione come Partner, appoggiando l’obiettivo di portare avanti il percorso di una Filiera di Qualità Certificata nel settore delle Costruzioni.  

Per avere maggiori informazioni invitiamo a visitare il sito Certyclick.com e il canale YouTube dedicato.


UFFICIO STAMPA:
Sgaravato Srl Via A. Meucci, 2 – I-37135 VERONA
Tel. 045 8205050 – Fax 045 585000
promotion@sgaravato.it – www.sgaravato.it  

Contatti:
Certyclick by Vision s.r.l.
Via Cipro, 1 - 25124 BRESCIA
Tel. 030 221933292 info@certyclick.com – www.certyclick.com