Browsing Category

Scienza e tecnologia

Scienza e tecnologia Startup e innovazione

FoolFarm Spa annuncia la costituzione dell’Advisory Board e l’obiettivo IPO entro il 2028

FoolFarm Spa, leader italiano e tra i maggiori in Europa nel Venture Building specializzato nella creazione di startup nel settore dell'Intelligenza Artificiale e delle tecnologie deep-tech, con sedi a Milano e Lecce, annuncia la costituzione di un Advisory Board.  

Il nuovo Advisory Board vede l’ingresso di figure esterne di grande prestigio che supporteranno lo sforzo del management nella fase di sviluppo, crescita e consolidamento sul mercato italiano ed internazionale. In particolare, entrano a far parte dell'Advisory Board Riccardo Ruggiero, ex CEO di Infostrada, Telecom/Tim e Tiscali, che ne assumerà la presidenza, il Prof. Carlo Alberto Carnevale Maffè dell’Università Bocconi, Massimo Castelli (Presidente del CdA di FoolFarm Spa) e l'avv. Marisa Marzo. Questo comitato strategico affiancherà il Consiglio di Amministrazione e il CEO Andrea Cinelli nell'esecuzione del piano industriale 2024-2028, con l’obiettivo di portare FoolFarm Spa alla quotazione in borsa entro il 2028.  

Parallelamente, FoolFarm Spa ha lanciato un aumento di capitale di 9 milioni di euro, destinato a finanziare lo sviluppo di 20 nuove società nel settore dell’intelligenza artificiale e l’apertura della prima sede negli Stati Uniti, con il closing previsto entro l’estate.   

Questo riflette l'interesse del mondo industriale italiano ed internazionale verso la metodologia innovativa di venture building di FoolFarm, la prima “Fabbrica di Startup nell’AI in Italia” che si distingue dai modelli di incubazione e accelerazione per il suo ruolo di cofondatore e la creazione da zero di ogni startup, dotando sempre ogni newco di proprietà intellettuale (brevetto) internazionale e partendo sempre da TRL 0 con investimenti in ogni startup fino a 250k.  

Il piano di FoolFarm è di creare entro il 2028 venti nuove startup nell'intelligenza artificiale, con una primaria specializzazione nell'AI generativa. Negli ultimi anni, FoolFarm ha creato cinque startup da zero (Voiceme, IIO, Fragmentalis, Adimask e Snaproof), depositato sette brevetti e sviluppato un programma di Venture Building per le università, denominato Foolers Village, che supporta la trasformazione delle tesi e delle ricerche degli studenti STEM in startup durante il percorso di tesi. Questo programma si è già diffuso in oltre cinque università italiane, tra cui Lecce, Sassari e Roma Sapienza, con prossime aperture a Bari e Cosenza.  

Recentemente, FoolFarm ha potenziato la propria capacità di sviluppo di progetti imprenditoriali lanciando la prima community di Venture Building digitale, Foolers Village, che conta già centinaia di utenti e aspiranti startupper, con l'obiettivo di creare quattro nuove società solo quest'anno. A tal fine, dall'inizio del 2024, FoolFarm ha lanciato un aumento di capitale di 9 milioni di euro, che consentirà di proseguire nella crescita e negli investimenti in venti nuove società nell'AI e di espandersi ulteriormente in altre università, con un target di dieci università collegate entro il 2028. Inoltre, FoolFarm sta creando partnership per aprire una prima sede negli Stati Uniti e consolidando collaborazioni industriali per sviluppare la propria offerta di corporate venture building sul mercato.  

Commento del CEO Andrea Cinelli: "Sono entusiasta della nascita dell'Advisory Board. Grazie a questo nuovo comitato, possiamo contare su un solido supporto per lo sviluppo del nostro ambizioso piano industriale, volto a creare una nuova Big Thing dell'innovazione nell'IA europea made in Italy. Attraverso il nostro programma universitario, Foolers Village, valorizzeremo il genio dei nostri studenti universitari, trasformando le loro tesi e ricerche in startup di successo".  

Commento di Riccardo Ruggiero: "Sono felice di essere stato chiamato a far parte di questo Advisory Board e di poter partecipare in prima persona al progetto FoolFarm in cui credo fortemente. L'Advisory Board avrà appunto l'obiettivo di supportare lo sviluppo del piano e consolidare il ruolo di FoolFarm attraverso il suo sviluppo sul mercato".  



FoolFarm SpA (www.foolfarm.com)  
FoolFarm SpA, leader europeo nel Venture Building, è stata fondata nel luglio 2020 da Andrea Cinelli, figura di spicco nel panorama digitale italiano (ad es. Libero.it). Focalizzata su Intelligenza Artificiale e tecnologie deep-tech, FoolFarm ha raggiunto traguardi significativi in soli due anni, raccogliendo 5,6 milioni di euro in due round di finanziamento e raggiungendo una valutazione di 30 milioni di euro. Dal 2020, FoolFarm ha 5 Startup. Tra gli investitori di rilievo figurano IBL Banca, SAPA, KPMG e Crif. Con sede nel cuore di Milano, nelle FoolFarm Industries, un hub di innovazione di oltre 1.500 metri quadri, FoolFarm vanta un team di oltre 40 professionisti altamente specializzati. La sua metodologia produttiva semi-industriale combina Venture Building e Open Innovation, accelerando l'innovazione per le imprese con soluzioni ad hoc. 
CONTATTI CON LA STAMPA: press@foolfarm.com
Salute e benessere Scienza e tecnologia Sport

Tennis, Tennis in Carrozzina e Padel Uniscono le Forze per la Salute Mentale

Il torneo vedrà la partecipazione di atleti di tutte le abilità e sarà supervisionato da un comitato organizzatore e tecnico d'eccezione, composto da Vincenzo Vergallo, Maestro Nazionale FITP, Enrico Ranieri, Tecnico Nazionale FITP e Fiduciario Regionale del Tennis in Carrozzina, e Marco Faggiano, Istruttore Nazionale FITP.   Gli atleti avranno l'opportunità di partecipare a sessioni di video analisi professionale della tecnica tennistica, mentre i visitatori potranno godere di un ricco buffet organizzato da Level Up Lecce. Le coppe e le medaglie, disegnate e fornite da Incisoria Romano, saranno assegnate ai vincitori in una cerimonia che vedrà la presenza di Luca "Mentalist" Capuano, noto imprenditore nel mondo del pugilato e 3 volte Campione Italiano di Boxe.   Il fotografo Giulio Rugge sarà presente per immortalare i momenti salienti dell'evento. I partecipanti avranno anche l'opportunità di ottenere fotografie autografate, offerte dallo sponsor.   Il torneo sosterrà inoltre l'organizzazione benefica Cuore Amico, con donazioni raccolte durante l'evento. L'Assessore allo Sport del Comune di Lecce, Paolo Foresio, presenzierà per mostrare il sostegno della città a questo evento significativo.   Durante l'evento, Athena lancerà "Athena AI", un innovativo chatbot alimentato da intelligenza artificiale. Questo strumento è progettato per fornire supporto psicologico e consigli sulle prestazioni sportive, rappresentando un passo avanti significativo nella tecnologia assistenziale.   Athena e il comitato organizzatore invitano tutti gli appassionati di sport e sostenitori della salute mentale a partecipare a questo evento all'insegna dell'inclusione, dello sport e del benessere psicofisico.   Per maggiori informazioni e per iscriversi al torneo, contattare direttamente il centro sportivo Match Point.   Contatti:   Dottoressa Melania Duca, Fondatrice di Athena (35165 86332) Match Point, Centro Sportivo di Lecce - Strada Provinciale Lecce Vernole Km 2: Vincenzo Vergallo (32810 36925) ; Marco Faggiano (32911 86965) ; polisportivamatchpoint@gmail.com
Scienza e tecnologia

Oltre lo schermo: come l’analisi forense degli smartphone può diventare prova in tribunale

L'importanza della perizia informatica sugli smartphone  A causa del crescente utilizzo degli smartphone per comunicare, fare acquisti, navigare su Internet e molto altro ancora, questi dispositivi sono diventati una fonte preziosa di prove in molte indagini e procedimenti giudiziari.  

La perizia informatica sugli smartphone, o analisi forense dei cellulari, è diventata una pratica essenziale per recuperare, analizzare e interpretare i dati memorizzati su questi dispositivi in modo da fornire prove concrete in ambito legale. 

Per condurre in modo efficace un'analisi forense dei cellulari, è necessario possedere una combinazione di competenze tecniche e legali.  

Gli esperti forensi devono essere in grado di utilizzare strumenti specializzati e seguire procedure rigorose per garantire l'integrità dei dati durante il processo di estrazione e analisi. Procedure per l'analisi forense dei cellulari  L'analisi forense dei cellulari coinvolge diverse fasi, ciascuna delle quali è necessaria per recuperare e analizzare specifici tipi di dati memorizzati sui dispositivi mobili.

Queste fasi includono l'acquisizione dei dati, l'estrazione dei dati, l'analisi dei dati e la presentazione delle prove in tribunale.   

Acquisizione dei dati: questa fase coinvolge la raccolta di informazioni dettagliate sul dispositivo, come modello, numero di serie e sistema operativo. Queste informazioni sono cruciali per determinare il tipo di strumenti e metodi necessari per l'estrazione dei dati;    
Estrazione dei dati: una volta ottenute le informazioni sul dispositivo, gli esperti forensi utilizzano software specializzati per estrarre i dati memorizzati sul dispositivo. Questi dati possono includere messaggi di testo, registri delle chiamate, foto, video, dati di localizzazione, cronologia di navigazione e altro ancora;    
Analisi dei dati: dopo l'estrazione dei dati, gli esperti forensi analizzano attentamente le informazioni recuperate per individuare prove rilevanti per il caso in questione. Questa fase può richiedere l'utilizzo di strumenti avanzati per interpretare i dati e identificare eventuali discrepanze o anomalie;    
Presentazione delle prove in tribunale: una volta completata l'analisi dei dati, le prove ottenute vengono presentate in tribunale per supportare o confutare le affermazioni fatte dalle parti coinvolte nel processo legale. È importante che le prove siano presentate in modo chiaro e accurato, rispettando le normative legali e le procedure stabilite. 

Utilizzo delle prove forensi in tribunale 
Le prove ottenute tramite analisi forense dei cellulari possono essere utilizzate in diversi contesti legali, inclusi casi penali, civili e di diritto di famiglia. Queste prove possono essere presentate sia dalla difesa che dall'accusa per dimostrare o confutare fatti cruciali del caso.  Le prove forensi dai dispositivi mobili sono considerate altamente affidabili e possono influenzare notevolmente l'esito di un processo. Tuttavia, è importante che l'analisi forense sia condotta in conformità con le leggi e le normative applicabili per garantire la validità delle prove presentate.
Scienza e tecnologia Startup e innovazione

FoolFarm lancia la prima Academy dedicata al Venture Building e Intelligenza Artificiale in Italia insieme a Max Pog

FoolFarm Spa, leader europeo nel Venture Building specializzato nella creazione di startup nel settore dell'Intelligenza Artificiale generativa e delle tecnologie deep-tech, con sedi a Milano e Lecce, è orgogliosa di annunciare il lancio della prima edizione del Master in Venture Building della FoolFarm Academy.

Questo programma unico in Italia è dedicato al Venture Building e all'Intelligenza Artificiale, con una serata inaugurale che si terrà presso le FoolFarm Industries di Milano, in Via Lorenzo Valla 16, il 21 Marzo alle ore 17:30.

Un Evento di Lancio con Ospiti d'Eccezione
La serata di lancio vedrà la partecipazione di ospiti di calibro internazionale, tra cui Max Pog, autore della Grande Ricerca sugli Startup Studio 2023 e massimo esperto del fenomeno degli Startup Studio a livello europeo. La presenza di Max Pog non solo conferisce prestigio all'evento, ma garantisce anche approfondimenti di valore sui trend emergenti e le strategie di successo nel Venture Building.

L'evento si arricchisce ulteriormente con le partecipazioni del Prof. Carlo Alberto Carnevale Maffè, Professore di Strategia presso la SDA Bocconi School of Management, e del Prof. Alessio Tola, Professore Ordinario di Scienze Merceologiche e Delegato per il Trasferimento Tecnologico dell'Università di Sassari. Le loro competenze e visioni arricchiranno la discussione, offrendo spunti strategici e operativi fondamentali per navigare il panorama del Venture Building e dell'innovazione.

Rivoluzionare l'Incubazione delle Startup in Italia con il Venture Building
Il modello di Venture Building proposto da FoolFarm rappresenta una rivoluzione metodologica nell'incubazione delle startup in Italia e che la società milanese sta portando in tutta Italia specialmente nelle Università del Sud Italia come ad esempio a Lecce, Sassari e Napoli, distaccandosi dai percorsi tradizionali per offrire un modello collaborativo e strutturato. Questo approccio si basa sulla creazione attiva di aziende da zero partendo dall’ idea, o nelle Università, dalle tesi degli Studenti, sostenute da un team di esperti e risorse condivise, con l'obiettivo di accelerare lo sviluppo e minimizzare i rischi legati all'innovazione.

Il Ruolo dell'Intelligenza Artificiale
In un'epoca di continua evoluzione tecnologica, l'intelligenza artificiale si posiziona come uno dei settori più promettenti e in rapida crescita. Il Venture Building, con il suo approccio orientato all'azione, emerge come strumento ideale per sfruttare le potenzialità dell'AI, favorendo la nascita di startup in grado di prosperare e ridefinire i confini dell'innovazione specie nei contesti Universitari dove grazie alla metodologia del Venture Building di FoolFarm è previsto lo startup di oltre 20 società nel settore con investimenti superiori agli 8 milioni di euro in finanziamenti.

Impatto e Prospettive del modello.
Le startup create attraverso i modelli di Venture Building hanno dimostrato di ottenere finanziamenti iniziali e realizzare exit in tempi significativamente più brevi rispetto alle startup tradizionali. La crescita esponenziale del numero degli Startup Studios, che ha visto un raddoppio dal 2018 al 2023, testimonia l'efficacia e l'attrattività di questo modello.

L’evento inaugurale della FoolFarm Academy
La serata inaugurale della FoolFarm Academy si rivolge a imprenditori emergenti, aziende in cerca di rinnovamento, accademici e tutti gli interessati alle dinamiche innovative del Venture Building e dell'AI. Questo evento non solo segna l'inizio di un nuovo capitolo per le startup italiane, ma offre anche una piattaforma di networking e scambio di idee per coloro che sono pronti a guidare il cambiamento e ad abbracciare il futuro dell'innovazione.

Al servizio dell’ innovazione italiana nell’ AI
Dalla sua fondazione nel 2020, FoolFarm si è ritagliata un ruolo importante nell’ecosistema innovativo nazionale, con un contributo fondamentale all’economia italiana, che beneficia dell’expertise, delle competenze e delle soluzioni innovative targate FoolFarm che facilitano il trasferimento tecnologico, specie nei contesti universitari a elevata fuga di cervelli nel Sud Italia attraverso l’innovativo programma di Venture Building per le Università denominato Foolers Village.

Questa iniziativa è ispirata dall’esperienza USA che, attraverso l’inserimento dei Venture Builder nei campus universitari, ha permesso di dar vita ad alcune delle più conosciute aziende tech del mondo (per esempio, Akamai e Dropbox). Prima nel suo genere in Italia, il programma Foolers Village stabilisce partnership con gli atenei esclusi dai consueti circuiti e si concentra sul Sud e sulle Isole d’Italia, per contribuire allo sviluppo economico del nostro Paese, fornendo gli strumenti necessari alla creazione di nuove imprese di successo in Italia, partendo dal genio dei nostri studenti laureandi e dalle loro tesi: oltre a Lecce, Sassari, Napoli, altre Università si stanno avvicinando al progetto di creazione di impresa. I Foolers Village territoriali valorizzano il genio degli studenti universitari e del Made in Italy di matrice tecnologica, affiancando studenti, laureati, laureandi e PhD nel passaggio dall’idea al business, contrastando l’alto tasso di “fuga di cervelli”: un contesto che permette all’investimento in FoolFarm di soddisfare i criteri ESG relativi ai parametri Sociali e di Governance.

FoolFarm infine si avvale infine di un processo produttivo di venture building proprietario denominato “BeFool”, un modello di creazione di startup di matrice industriale e sequenziale che, dopo 3 anni di validazione, consente di sviluppare in parallelo più idee di business brevettabili e trasformarle in startup con processi di fabbrica. Le startup nate in seno ai VB hanno superato le performance di startup create secondo modelli più tradizionali: con tassi di successo (dalle fasi di Pre-seed ai Series A) del 60% circa rispetto al 24% delle tradizionali.

“Con grande entusiasmo e un profondo senso di orgoglio- dice Andrea Cinelli, Ceo & Founder di Foolfarm Spa-, annuncio una tappa fondamentale nella crescita di FoolFarm: il lancio del nostro primo Master in Venture Building e AI, una iniziativa rivoluzionaria curata dalla nostra divisione FoolFarm Academy. Questo programma innovativo è stato concepito per formare le future generazioni di imprenditori, offrendo a tutti coloro che desiderano intraprendere un cammino imprenditoriale gli strumenti e il know-how unici derivanti dal nostro processo proprietario di creazione di startup attraverso il venture building. Il nostro obiettivo è stimolare la nascita e lo sviluppo di startup in modo più strutturato e resiliente, con un focus particolare su settori chiave come l'intelligenza artificiale. Il nostro Master rappresenta una risorsa inestimabile per startupper, manager e aziende che puntano all'innovazione e desiderano affrontare con successo le sfide del contesto imprenditoriale moderno. Attraverso un curriculum di avanguardia, opportunità di mentorship di alto livello e l'accesso a una rete esclusiva di professionisti e imprenditori di spicco, il Master in Venture Building e AI della FoolFarm Academy è progettato per trasformare la visione e l'approccio dei partecipanti, preparandoli a diventare leader innovativi nel loro campo.

La nostra missione - continua Andrea Cinelli, Ceo & Founder di Foolfarm Spa- è guidare questa trasformazione e contribuire attivamente alla formazione di leader che possano realmente fare la differenza nel mondo dell'innovazione e dell'imprenditorialità. Per arricchire ulteriormente questa esperienza formativa, siamo entusiasti di annunciare la partecipazione di Max Pog alla serata inaugurale del nostro Master. Max Pog, uno dei massimi esperti nel settore degli Startup Studio, condividerà la sua preziosa esperienza e le intuizioni dalla Grande Ricerca sugli Startup Studio 2023, offrendo una prospettiva inestimabile sul mondo dell'innovazione. Inoltre, la presenza del Prof. Carlo Alberto Carnevale Maffè e del Prof. Alessio Tola garantirà un approfondimento significativo sul fenomeno del Venture Building, fornendo ai partecipanti una comprensione completa e delle solide basi teoriche per navigare e prosperare in questo ecosistema dinamico. Siamo impegnati a rendere il nostro Master un punto di riferimento per l'innovazione e la formazione imprenditoriale, e non vediamo l'ora di accogliervi in questa entusiasmante avventura verso il futuro dell'innovazione e del successo imprenditoriale.


FoolFarm SpA
FoolFarm SpA, Venture Builder leader in Europa è stato fondato nel luglio del 2020 da Andrea Cinelli, figura di spicco nel panorama digitale italiano, papà di prodotti come Libero.it ed Alice Telecom Italia, con un focus su Intelligenza Artificiale, Blockchain e tecnologie deep-tech. In appena due anni, FoolFarm ha realizzato significativi traguardi, completando due round di finanziamento che hanno portato alla raccolta di 5,6 milioni di euro e valutando l'azienda a 21,5 milioni di euro. Dal 2020 Foolfarm ha lanciato 9 Startup di cui 5 già incorporate. Tra i suoi investitori di rilievo si annoverano nomi come IBL Banca, SAPA, KPMG e Crif.  Basata nel cuore di Milano nelle Foolfarm Industries, un hub di innovazione che si estende per oltre 1.500 metri quadri dedicato all'incubazione e allo sviluppo di startup, FoolFarm vanta un team di oltre 40 professionisti altamente specializzati. Questi operano seguendo una metodologia produttiva semi-industriale e distintiva per il lancio di startup, fondendo con successo il Venture Building con l'Open Innovation. Tale sinergia si traduce in un modello operativo che funge da acceleratore esterno di innovazione per le imprese, sviluppando soluzioni e servizi ad hoc che incontrano le esigenze di innovazione del mercato. Nel 2023, FoolFarm ha esteso la sua influenza nell'ambito accademico con il lancio degli spin-off universitari dei Foolers Village, inaugurando le sedi di Lecce e Sassari. Queste iniziative dimostrano l'impegno di FoolFarm nel promuovere l'innovazione e nel supportare la creazione di startup in tutto il territorio nazionale.

Per scoprire di più su FoolFarm e sulle sue innovative iniziative, visitate il sito www.foolfarm.com

CONTATTI CON LA STAMPA press@foolfarm.com
Economia e finanza Scienza e tecnologia Startup e innovazione

FoolFarm lancia un aumento di capitale da 9 milioni di euro puntando all’IPO e presenta il nuovo Comitato di Investimenti

FoolFarm Spa, Venture Builder leader in Italia specializzato nella creazione di startup nel settore dell'Intelligenza Artificiale generativa e tecnologie deep-tech, con sede a Milano e Lecce, annuncia un nuovo aumento di capitale di €9 milioni per supportare gli obiettivi del piano industriale in Italia nell'orizzonte 2024/2028, puntando al pareggio operativo entro il 2026 e a distribuire oltre 60 milioni di dividendi ai propri azionisti. 

Questo aumento mira a superare la valutazione di mercato pre-money di €50 milioni, proiettando la società verso una IPO sul mercato Euronext entro il 2028.

La società ha già raccolto dal 2021 oltre €5,6 milioni in due round (Pre-Seed e Seed) da investitori italiani anche istituzionali e internazionali, tra cui KPMG, CRIF, SAPA Moratti, IBL Banca, e importanti Family Office come quello della famiglia Dalla Riva e Ottavia che raduna importanti investitori dell'ecosistema industriale romano, superando la valutazione di €21,5 milioni in soli due anni e puntando con questo round a superare la soglia dei €50 milioni di valutazione, un autentico record per una IT company italiana in così breve tempo (fondata nel 2020 e operativa dal 2021). 

Foolfarm ha lanciato 9 progetti di startup, di cui 5 startup innovative già incorporate e di successo e tutte basate, come da filosofia Foolfarm, su solidi brevetti e IP internazionali depositati sempre nel settore Deep-tech. 


Tra le nuove società lanciate da FoolFarm ci sono:
- Voiceme (voiceme.id), startup guidata da Mauro Ferri e che mira a consentire pagamenti e autenticazione attraverso la nostra voce, basata su un solido IP europeo che abilita il pagamento vocale, e che ha già chiuso due round (Pre-Seed e Seed) raccogliendo oltre €800k, attualmente in fase di Series A con una valutazione premoney di >€10 milioni; 
- IIO (iio.ai), “l'Alexa” italiana, guidata da Edoardo Zorzetto è una piattaforma conversazionale basata su AI generativa capace di riconoscere emozioni umane e interagire in testo e voce come un vero operatore umano, ha superato i €3,5 milioni di euro di valutazione post-money e che si accinge a un nuovo round entro il 2024 dove punta a superare i €6 milioni di pre-money;  
- Fragmentalis (fragmentalis.com), startup nel mondo della cybersecurity che ha lanciato la piattaforma Stream, la soluzione più sicura al mondo per lo scambio di dati, una super Dropbox iper sicura con sistema di messaggistica sicura incorporato che consente di trasferire dati tra le aziende con sicurezza di tipo militare e proteggere i dati più sensibili, grazie alla tecnologia brevettata di polverizzazione del dato, e che punta a diventare una delle startup leader nel settore a oltre €15m premoney entro l’anno;
- Aidamask (aidamask.com), startup di Ai Generativa che consente alle aziende di utilizzare chat GPT e AI generativa senza temere data breach o fuga di dati da parte dei proprii dipendenti attraverso la tecnica dell'AI-masking, proteggendo dati sensibili e che ha già chiuso un aumento di capitale che porta la sua valutazione pre-money  a 2,5 milioni. Aidamask è guidata da Andrea Giannuzzi;
- Snaproof (snaproof.it), startup nata da un team di geniali studenti dell'Università del Salento attraverso il programma Foolers Village di FoolFarm, costruita attorno alla loro tesi di laurea che mira a rivoluzionare l'esperienza contactless dei nostri cellulari con una tecnologia denominata OTPr 100% made in Italy, che permette di effettuare dal pagamento alle prove di consegna sicure, con un semplice contatto tra telefoni od oggetti. Snaproof sta completando un round di aumento di capitale a €2,5 milioni e sta già raccogliendo consensi in tutta Italia.

In totale, le startup di FoolFarm hanno raccolto oltre 2 milioni di euro, in aggiunta ai €5,6m raccolti da FoolFarm, in finanziamenti da investitori e si apprestano a scalare, rappresentando già oggi oltre 10 milioni di euro di net asset value generati da FoolFarm.
FoolFarm punta con il nuovo piano industriale a creare 20 startup sempre nel settore di riferimento e a creare oltre 100 milioni di net asset value entro il 2028 puntando al pareggio operativo entro il 2026.
Lo sbarco di FoolFarm sul listino dell'Euronext entro il 2028, con l'obiettivo di capitalizzare oltre €250 milioni, mira infatti a posizionarsi tra i leader del settore IT europeo nell'ambito della rivoluzionaria Generative AI Revolution, puntando in primis a una concorrenza con OpenAI per finanziare il lancio di una startup internazionale basata su una piattaforma open source innovativa di AI generativa, prevista entro il 2025, con base operativa nel Sud Italia attorno a uno dei propri Hub Universitari, come Sassari e Lecce, ma creata da un team internazionale seguendo l’esempio della francese Mistral AI.
FoolFarm continua quindi nella propria strategia di crescita sul mercato, dotandosi di un Comitato di Investimenti (CDI) di valore internazionale composto da cinque membri indipendenti selezionati per le loro esperienze, track record e competenze nel campo degli investimenti, dell'imprenditorialità e della tecnologia.
I membri del comitato sono: Barbara Cominelli, CEO di JLL Italia; Dario Calogero, ex CEO di Kaleyra Inc, società quotata al NYSE e autore di una delle exit più importanti nel 2023, Fondatore e CEO di Maya Investments; Amedeo Giurazza, Fondatore e CEO del fondo Vertis SGR; Riccardo Ruggiero, ex amministratore delegato di Infostrada, Telecom, Tim, Aria, Tiscali e Melita.

L'adozione di un comitato di investimenti di questo calibro rappresenta un unicum per l'importanza e il peso specifico delle figure che supporteranno il CEO Andrea Cinelli nelle decisioni d'investimento a garanzia degli investitori che parteciperanno al prossimo aumento di capitale, un elemento di fiducia e garanzia verso gli investitori e al servizio del nuovo piano industriale di FoolFarm. 
"Con entusiasmo e orgoglio, annuncio un significativo passo nel percorso di continua crescita di FoolFarm: la formazione del nostro nuovo Comitato Investimenti”, commenta Andrea Cinelli. “Abbiamo creato un team di prestigio internazionale, di veri e autentici pionieri nel loro campo, di fuoriclasse nei loro settori, che hanno segnato profondamente l'economia italiana e il suo sviluppo digitale. Questo dimostra il valore del nostro progetto e la qualità del nostro ecosistema. Il Comitato Investimenti rappresenterà il fulcro delle nostre decisioni strategiche, con il compito di valutare e decidere sugli investimenti nelle startup. Questi leader non solo portano una competenza di livello internazionale ma simboleggiano l'ecosistema innovativo che stiamo costruendo in Italia e presto a livello internazionale. Il loro impegno assicura indipendenza, competenza, trasparenza e oggettività nelle nostre valutazioni, garantendo che ogni decisione di investimento in FoolFarm rispecchi le nostre ambizioni e i nostri valori e assoluta oggettività e trasparenza. Ringrazio Barbara, Riccardo, Dario e Amedeo per unirsi a noi in questo momento cruciale. Insieme, siamo pronti a cambiare non solo le regole del gioco, ma a lasciare un segno nel 2024 creando attorno a un team internazionale un campione nell’AI generativa in Italia che possa competere ad armi pari con player come OpenAI nel mondo della generative AI e a valorizzare il talento italiano, specie del Sud Italia, con i nostri Hub nelle università. Il nostro sogno è creare nel Sud Italia oltre 1.000 posti di lavoro entro il 2028 in questa nuova tecnologia rivoluzionaria attorno alle Università dove già siamo presenti con il programma di Venture Building universitario Foolers Village".

Dalla sua fondazione nel 2020, FoolFarm si è ritagliata un ruolo importante nell’ecosistema innovativo nazionale, con un contributo fondamentale all’economia italiana, che beneficia dell’expertise, delle competenze e delle soluzioni innovative targate FoolFarm che facilitano il trasferimento tecnologico, specie nei contesti universitari a elevata fuga di cervelli nel Sud Italia.
La nuova operazione di aumento di capitale mira ad accelerare la crescita di FoolFarm sul territorio, grazie al rafforzamento delle aree di R&D dedicate allo sviluppo di soluzioni e servizi italiani basati su AI generativa e guidate dal CTO Alessandro Redaelli, ex MIT, al potenziamento dell’offerta nel campo del trasferimento tecnologico e di valorizzazione del progetto Foolers Village.
Questa iniziativa è ispirata dall’esperienza USA che, attraverso l’inserimento dei Venture Builder nei campus universitari, ha permesso di dar vita ad alcune delle più conosciute aziende tech del mondo (per esempio, Akamai e Dropbox). Prima nel suo genere in Italia, Foolers Village stabilisce partnership con gli atenei esclusi dai consueti circuiti e si concentra sul Sud e sulle Isole d’Italia, per contribuire allo sviluppo economico del nostro Paese, fornendo gli strumenti necessari alla creazione di nuove imprese di successo in Italia, partendo dal genio dei nostri studenti laureandi e dalle loro tesi: oltre a Lecce, Sassari, Napoli, altre Università si stanno avvicinando al progetto di creazione di impresa.

I Foolers Village territoriali valorizzano il genio degli studenti universitari e del Made in Italy di matrice tecnologica, affiancando studenti, laureati, laureandi e PhD nel passaggio dall’idea al business, contrastando l’alto tasso di “fuga di cervelli”: un contesto che permette all’investimento in FoolFarm di soddisfare i criteri ESG relativi ai parametri Sociali e di Governance.

L’iniezione di nuovo capitale consentirà l’espansione dei Foolers Village in altre 3 università oltre alle collaborazioni già in essere con l’Università del Salento e l’Università degli Studi di Sassari; la creazione di una riserva interna di circa 4 milioni di euro per il lancio di nuove startup ad alto potenziale; il rafforzamento della 'Fabbrica', attraverso il potenziamento del team per arrivare a 50 professionisti entro il 2028 e della community di investitori, coinvolgendo angel da tutta Italia. Ed è proprio a ulteriore salvaguardia della direzione degli investimenti di FoolFarm che il ruolo del nuovo Comitato di Investimenti agirà, rafforzando la tutela della community di investitori di FoolFarm.
FoolFarm infine si avvale di un processo produttivo proprietario denominato “BeFool”, un modello di creazione di startup di matrice industriale e sequenziale che, dopo 3 anni di validazione, consente di sviluppare in parallelo più idee di business brevettabili e trasformarle in startup con processi di fabbrica. Le startup nate in seno ai VB hanno superato le performance di startup create secondo modelli più tradizionali: con tassi di successo (dalle fasi di Pre-seed ai Series A) del 60% circa rispetto al 24% delle tradizionali.
"Investire in FoolFarm significa investire in una nuova asset class che consente di poter investire in startup innovative Made in Italy in tecnologie dirompenti e game-changer, riducendo il rischio anche di 10 volte rispetto ai parametri tradizionali grazie alla metodologia del Venture Building di FoolFarm, garantendo ritorni più certi ai nostri investitori come anche potendo gli stessi approfittare di acquisire in via preferenziale le nostre startup grazie al programma Fast Pick offerto agli investitori. Non solo, la fase di disinvestimento è due volte più rapida (media 4,3 anni contro 8 anni delle tradizionali)", conclude Andrea Cinelli. "Elementi ormai riconosciuti dal mercato come anche dai nostri azionisti, che hanno creduto in noi sin dal primo giorno".

FoolFarm SpA, innovativo Venture Builder italiano, è stato fondato nel luglio del 2020 da Andrea Cinelli, figura di spicco nel panorama digitale italiano con un focus su Intelligenza Artificiale, Blockchain e tecnologie deep-tech. In appena due anni, FoolFarm ha realizzato significativi traguardi, completando due round di finanziamento che hanno portato alla raccolta di 5,6 milioni di euro e valutando l'azienda a 21,5 milioni di euro. Dal 2020 Foolfarm ha lanciato 9 Startup di cui 5 già incorporate. Tra i suoi investitori di rilievo si annoverano nomi come IBL Banca, SAPA, KPMG e Crif.  Basata nel cuore di Milano nelle Foolfarm Industries, un hub di innovazione che si estende per oltre 1.500 metri quadri dedicato all'incubazione e allo sviluppo di startup, FoolFarm vanta un team di oltre 40 professionisti altamente specializzati. Questi operano seguendo una metodologia produttiva semi-industriale e distintiva per il lancio di startup, fondendo con successo il Venture Building con l'Open Innovation. Tale sinergia si traduce in un modello operativo che funge da acceleratore esterno di innovazione per le imprese, sviluppando soluzioni e servizi ad hoc che incontrano le esigenze di innovazione del mercato. Nel 2023, FoolFarm ha esteso la sua influenza nell'ambito accademico con il lancio degli spin-off universitari dei Foolers Village, inaugurando le sedi di Lecce e Sassari. Queste iniziative dimostrano l'impegno di FoolFarm nel promuovere l'innovazione e nel supportare la creazione di startup in tutto il territorio nazionale. Per scoprire di più su FoolFarm e sulle sue innovative iniziative, visitate il sito (www.foolfarm.com](http://www.foolfarm.com).

Salute e benessere Scienza e tecnologia Scuola, istruzione e lavoro

Lancio della campagna CONSENT: Adolescenti forti e sicuri online per relazioni affettive sane e felici

Web e dispositivi digitali sono fondamentali nelle nostre vite, fonte di innumerevoli risorse e informazioni, mezzo per ogni tipo di interazione. Il virtuale è ormai normalizzato come principale via di espressione, apprendimento e interazione sociale anche e soprattutto per i più giovani. 
Bambini e adolescenti attingono a ciò che di più esplicito e facilmente accessibile si trovi online per imparare e relazionarsi, specialmente in materia di intimità e sessualità, che è un'area sulla quale difficilmente possono confrontarsi. Purtroppo, gran parte di questo contenuto spesso rappresenta una realtà falsata che ha un impatto deleterio sullo sviluppo della percezione di sé, dell'altra persona, delle emozioni, della sessualità. Inoltre, il mondo digitale confonde privato e pubblico, creando un confine troppo delicato e facilmente oltrepassabile, con conseguenze immediate e durature. 

La campagna CONSENT, lanciata simbolicamente intorno a San Valentino, intende promuovere un'intimità sana e felice tra i giovani attraverso: 
• Empowerment dei giovani: collaborando con scuole e associazioni giovanili, per coinvolgere i giovani nel discorso sul consenso. 
• Supporto per gli adulti: perché genitori e insegnanti diventino i migliori alleati per l’educazione dei giovani su un’intimità sana e sul consenso. 
• Call to Action: perché le istituzioni locali, le aziende informatiche e i decisori politici affrontino la questione della prematura sessualizzazione e dell’impatto del virtuale tra i minori, con particolare attenzione alla prevenzione degli abusi sessuali.

Per unirsi alla campagna #CONSENT visitare: www.consenthub.info

Contatti media: Dimitra Mintsidis, WWP European Network, responsabile campagna CONSENT, d.mintsidis@work-with-perpetrators.eu, e Letizia Baroncelli, CAM Firenze, responsabile attività sul territorio, letiziabaroncelli@live.it
Moda e lifestyle Scienza e tecnologia Startup e innovazione

SEARCODE PRESENTERÀ LA PRIMA COVER ELETTRONICA PER SMARTPHONE AL CES 2024

Catanzaro - La startup calabrese Searcode, già considerata tra le startup hardware più influenti in Italia e pioniere nella produzione di dispositivi di elettronica di consumo in Calabria, è entusiasta di annunciare la presentazione di Coverride, prima cover elettronica per smartphone, in occasione del CES 2024.

Il CES, conosciuto come il palcoscenico globale per l'innovazione, si terrà a Las Vegas dal 9 al 12 gennaio e sarà il luogo perfetto per mostrare al grande pubblico le caratteristiche uniche di Coverride, smartcase che permette agli utenti di personalizzare istantaneamente il design del proprio smartphone con immagini, animazioni ed NFT. Progettata con l'intento di non essere solo un accessorio di protezione ma un vero e proprio strumento di design, Coverride si adatta alle esigenze e ai gusti di ogni utente grazie a un'app dedicata che offre accesso a un'ampia varietà di design creati da artisti, creator e influencer internazionali, lasciando contemporaneamente all’utente la possibilità di personalizzare con contenuti ad hoc.

Searcode estende il valore di Coverride anche al mondo corporate, offrendo alle aziende un innovativo strumento di marketing e dando vita ad un nuovo concept di gadget aziendale: attraverso una piattaforma in cloud dedicata, le corporate possono centralizzare e gestire in remoto le cover aziendali, aggiornando in tempo reale e in modo sincronizzato i contenuti visualizzati sui display. Questa funzionalità trasforma ogni cover in un vero e proprio pannello pubblicitario in movimento, consentendo di veicolare messaggi promozionali, valori aziendali o annunci speciali direttamente attraverso i dispositivi di partner, dipendenti e clienti.

L'impiego di Coverride come gadget aziendale offre alle aziende un vantaggio competitivo unico: la capacità di catturare l'attenzione in modo innovativo e coinvolgente, massimizzando la visibilità del brand in ogni contesto.

Durante l'evento, i partecipanti avranno l'opportunità di vedere da vicino come Coverride integra arte, moda e tecnologia, trasformando il concetto di cover da semplice protezione ad accessorio di moda smart. La presenza di Searcode al CES 2024 segna un passo importante nella mission dell'azienda di diventare un punto di riferimento nell'innovazione tecnologica e nel design.

Coverride è un prodotto brevettato e Made in Italy che sta catturando l’attenzione di investitori e distributori di elettronica da diverse parti del mondo e sarà esposta al Venetian Expo, Hall G, Stand 62201, dove Searcode farà parte della prestigiosa delegazione italiana coordinata dalla Italian Trade Agency (ITA).

Per maggiori informazioni sulla partecipazione di Searcode al CES Las Vegas 2024 e per scoprire di più su Coverride, si invita a visitare il sito web ufficiale o a contattare il team di Searcode all'indirizzo email r.mele@searcode.com
Scienza e tecnologia

WEBINAR: CERTYCLICK A FIANCO DI ANCE, UN VALORE AGGIUNTO PER “COSTRUIRE IN QUALITÀ”

Durante il seminario online verrà presentata a tutti i partecipanti l’innovativa applicazione Certyclick, che permette di scattare foto e video certificati sfruttando la tecnologia blockchain. Verrà illustrato come tale App rivoluzionaria possa supportare tutti i soggetti del mondo dell’edilizia, risolvendo diverse problematiche e portando valore aggiunto sia al progetto che alle fasi di realizzazione delle opere.

Il mondo edile è spesso soggetto a controversie legali, legate ad esempio al rispetto delle tempistiche, alla progettazione, alla sicurezza di cantiere, alla corretta esecuzione delle opere. Certyclick in tale contesto può essere la soluzione: un’applicazione innovativa che sfrutta la tecnologia blockchain al fine di certificare situazioni ed eventi attraverso foto e video e tutelare così gli utenti che la utilizzano.

L’utente, utilizzando l’app Certyclick con il proprio smartphone, o altro dispositivo mobile, scatta foto e video che, attraverso un processo di criptazione dei dati, vengono “cristallizzati” in maniera immutabile in un Cloud protetto e completi delle informazioni riferite a luogo, data e ora dello scatto, nonché nominativo dell’utente e del dispositivo da cui è stato eseguito lo scatto.
Contestualmente all’esecuzione della foto o video, Certyclick invia all’utente una pec contenente i file selezionati e un attestato di certificazione con tutti i dettagli dello scatto. Le foto e i video eseguite con Certyclick hanno dunque valore probatorio e non potranno essere confutate o respinte in caso di contenzioso.

L’applicazione viene periodicamente testata contro gli attacchi informatici garantendo così un elevato livello di sicurezza per la protezione dei dati sensibili.

Certyclick, pertanto, contribuisce al Progetto CQ fornendo uno strumento pratico, sicuro e di semplice utilizzo per tutti i soggetti del mondo edile.

L’invito a partecipare al webinar è rivolto a tutti: professionisti, imprese edili, ma anche a tutti coloro che ritengano utile Certyclick, come strumento in grado di certificare degli eventi in tanti ambiti di applicazione, dall’edilizia, agli ambiti legali, all’ambito medico e anche nella vita quotidiana. Lo scopo di tale webinar sarà quello di mostrare come Certyclick possa aiutare a promuovere le metodologie del “Costruire in Qualità” e a migliorare così il settore edile del futuro.   

Il seminario è gratuito e si terrà online in diretta. Per informazioni in merito al programma e all’iscrizione contattare i seguenti recapiti: Tel.: 030 221933292 Mail: info@certyclick.com        

UFFICIO STAMPA:
Sgaravato Srl
Via A. Meucci, 2 – I-37135 Verona (VR)
Tel. 045 8205050 – Fax 045 585000
comunicazione@sgaravato.it – www.sgaravato.it  

CONTATTO:
Certyclick by Vision Srl
Via Cipro, 1 – 25124 Brescia (BS)
Tel. 030 221933292
info@certyclick.com – www.certyclick.com
Scienza e tecnologia Scuola, istruzione e lavoro

OPEN MIND 2023: l’ evento di orientamento e formazione gratuito dedicato alle professioni digitali

Punto di riferimento per la formazione a Padova e in Veneto l’Academy di MIND offre dal 2014 corsi di formazione e percorsi di aggiornamento a tutti coloro che desiderano trovare lavoro nel settore digitale o semplicemente aggiornare o approfondire specifiche competenze.   Il mercato del lavoro e le sue dinamiche infatti sono in continua evoluzione. 

Con l’avvento delle nuove tecnologie c’è stata una vera e propria esplosione delle professioni digital ma non sempre è facile comprendere cosa questo specifico mercato possa offrire, come approcciarlo e cosa esso richieda. “In MIND queste riflessioni sono all’ordine del giorno e argomento di continuo confronto con i nostri docenti e studenti.” dichiara Devis Dainese, direttore didattico e fondatore di MIND Academy, che prosegue “così abbiamo pensato di raccogliere gli spunti e i dati più interessanti in una giornata di Open Day il 16 dicembre presso la nostra sede. “  

L’evento si struttura in due sessioni. La sessione mattutina si concentrerà sulle opportunità di occupazione in ambito digital. Con il supporto di  Aplana, azienda di mental training, formazione e mantenimento del benessere psico-sociale in ambito lavorativo, verranno analizzate le principali competenze richieste dal settore. Seguirà un focus su “come trovare lavoro” e utili consigli pratici sulla scrittura del CV e  per sostenere al meglio un colloquio. La sessione pomeridiana sarà tutta dedicata, attraverso quattro lezioni tematiche, all’approfondimento delle skills da sviluppare e delle dinamiche pratiche legate alle professionalità del grafico, dello  sviluppatore  web, dell’interior designer e  del social media manager.  Docenti ed ex studenti della scuola porteranno le loro esperienze personali e largo spazio verrà lasciato alle domande dei partecipanti.   Appuntamento quindi sabato 16 dicembre dalle 9.30 presso la sede di MIND in via Venezia 90/A a Padova per scoprire i segreti delle professioni digitali.  

Per iscriversi all’evento, il programma completo e altre informazioni: www.creativemind.academy/evento-openmind
Partecipa e dai il benvenuto al tuo futuro (digital)!        

MIND Academy è una scuola di formazione attiva dal 2014 a Padova. Offre corsi approfonditi e di aggiornamento a tutti coloro che desiderano trovare lavoro nel settore digitale o semplicemente approfondire specifiche competenze.  Dallo Sviluppo Web al Graphic Design al Social Media Marketing & Digital Communication passando per l’Interior Design i percorsi MIND forniscono ai corsisti solide competenze e specifiche conoscenze tecniche e li preparano a un inserimento immediato nel mondo del lavoro. La scuola, molto attenta a creare un continuum tra formazione e inserimento professionale, aiuta i corsisti nella ricerca di lavoro grazie al Career Center e a un commercialista interno.
www.creativemind.academy

Aplana è una società che si occupa di Mental training, formazione e mantenimento del benessere psico-sociale nelle aziende. Il focus principale è sulla prestazione lavorativa, migliorabile esclusivamente tramite processi di crescita e istruzione dei dipendenti e dei dirigenti.  La mission di Aplana è quella di massimizzare le prestazioni delle aziende aumentando la loro durata sul mercato e la loro produttività, valorizzandone la risorsa più preziosa: il capitale umano. www.aplana.it

Link alla CARTELLA STAMPA (con immagini): https://drive.google.com/drive/folders/1udqJwssyMXB-hLOiBz18p6Me0MmQ87Hn?usp=sharing
Economia e finanza Politica Scienza e tecnologia Startup e innovazione

Convegno “Pensiero tecnico e capitalismo. Riflessioni sull’evoluzione di una relazione complicata”. Città del Vaticano, 28 settembre 2023

Il mondo avanti a noi si trasforma sempre rapidamente e profondamente, plasmato dalla relazione tra tecnica, capitalismo e tecnologia. In particolare, da come tecnica – intesa come pensiero tecnico – e capitalismo si interpretano reciprocamente: come l’una determina l’altro e viceversa. 

L’impressione è che l’evolversi di questa relazione abbia condotto alla mutazione del rapporto gerarchico fondante lo sviluppo dell’umanità, trasformando l’ordine ‘uomo – tecnica – natura’ in ‘tecnica – uomo – natura’. Innescando di conseguenza un progressivo decadimento civile dell’economia di mercato e dell’uomo e un aumento delle disuguaglianze. Tutto ciò, paradossalmente, nonostante gli incredibili progressi e risultati conseguiti dalla scienza e dalla tecnologia.
Pensare di riequilibrare questi rapporti e relazioni agendo esclusivamente sul fattore ‘tecnologia’, regolandola con codici etici, vincoli etc., è realistico? Se fosse necessario cambiare prospettiva per riconcepire a monte il rapporto tra tecnica e capitalismo? Se invece di inseguire la tecnologia per regolamentarla, l’uomo se ne servisse per retroagire sulla tecnica e di conseguenza sulle distorsioni del capitalismo? Con l’obiettivo di avviare la costruzione dal basso di una società in cui la ricchezza sia prodotta e redistribuita con maggiore giustizia.

Intelligenza artificiale integrata con la tecnologia dei registri bloccati, i software blockchain; quindi contratti intelligenti e oracoli, guidati dal pensiero umano potrebbero indirizzare il capitalismo verso una nuova economia civile e ambientale, nel senso continuamente ribadito da Papa Francesco?

Questi i quesiti e i temi affrontati durante i lavori del convegno moderato dal direttore de La Stampa Massimo Giannini.

«Il nostro futuro è una gara tra il potere crescente della nostra tecnologia e la saggezza con cui la utilizziamo. Facciamo in modo che vinca la saggezza» (Stephen Hawking, 2018, cit.). 

Vedi su Youtube la registrazione del Convegno

Accedi all'archivio del convegno per scaricare le relazioni e le fotografie dell'evento

Di seguito l'elenco dei relatori protagonisti del dibattito, in ordine di intervento:

Vittorio Emanuele Falsitta
Direttore Scientifico del Centro di Ricerca sulla Fiscalità Etica nell’Università Europea di Roma, ove già Straordinario di Diritto Tributario, con la relazione
Sulla tecnologia che concepisce il capitalismo 
Ovvero,
Sopra il pensiero dell’uomo che pensa il pensiero tecnico 

Ernesto Maria Ruffini
Direttore dell’Agenzia delle Entrate, con la relazione
Intelligenza umana della macchina, intelligenza artificiale dell’uomo?

Stefano Zamagni
Professore Ordinario di Economia Politica nell’Università di Bologna, già Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, con la relazione
Perché la trasformazione digitale in atto è sfuggita di mano alla logica capitalistica?
Quali rimedi alla odierna crisi di pensiero?

Riccardo Pozzo
Professore Ordinario di Storia della filosofia nell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, con la relazione
Infrastrutture e servizi sociali 
La dimensione sociale dell’innovazione

I lavori del Convegno sono stati aperti con lettura di un messaggio di saluto di S.E. Card. Matteo Maria Zuppi (Presidente della Conferenza Episcopale Italiana) e dai saluti in presenza di Miguel Gotor (Assessore alla Cultura di Roma Capitale), P. Amador Barrajón Munoz, L.C. (Magnifico Rettore dell’Università Europea di Roma), Enrico Gherlone (Magnifico Rettore dell’Università Vita-Salute San Raffaele).

Per maggiori informazioni scrivere a crfe@unier.it 

Comunicato stampa pubblicato dal Centro di Ricerca sulla Fiscalità Etica presso l'Università Europea di Roma