Browsing Category

Moda e lifestyle

Eventi e spettacolo Food Moda e lifestyle

A Roma il via ai Pic-nic del Prosciutto di San Daniele

Nel mese di luglio prenderà il via la nuova edizione di “Aria di San Daniele Pic-nic”. La kermesse enogastronomica, promossa dal Consorzio del Prosciutto di San Daniele, farà tappa in tre meravigliose location d’Italia immerse nel verde dove, tra sapori tutti da scoprire, natura e cultura, sarà possibile degustare il Prosciutto di San Daniele, conoscendone la produzione e le origini. L’evento, aperto al pubblico e solo su prenotazione, farà tappa nei parchi e nei giardini di tre ville e dimore del Bel Paese, che faranno da suggestiva cornice alle serate dell’evento. Il primo appuntamento di “Aria di San Daniele Pic-nic” si terrà mercoledì 6 luglio a Roma, a Villa Rosantica, una dimora storica circondata da un variopinto parco che ospita un roseto con specie antiche, giardini di agrumi, ulivi e melograni, un laghetto e rovine romane.

La seconda tappa avrà luogo a Milano, mercoledì 13 luglio, a Spazio Parco Milano, un’antica cascina ristrutturata situata alle porte della città meneghina affacciata su un immenso giardino. Il terzo e ultimo evento è in programma per mercoledì 20 luglio a Villa Sassi, a Torino, una villa risalente al Seicento frequentata, in passato, anche da Camillo Benso conte di Cavour. Coloro che parteciperanno a “Aria di San Daniele Pic-nic” riceveranno, al loro arrivo, un cestino da pic-nic per due persone con prodotti tipici del territorio, alcune bevande e una degustazione di Prosciutto di San Daniele. Per godere al meglio dell’esperienza e riscoprire il piacere di passare del tempo all’aria aperta, i partecipanti potranno accomodarsi nelle postazioni a loro riservate dotate di un plaid sistemato sui prati delle location. 

I Pic-nic sono a numero chiuso e gli ospiti potranno partecipare solo tramite prenotazione online sul sito https://esperienza.com/prodotto/ariadisandanielepicnicroma/
Eventi e spettacolo Moda e lifestyle

22ª Gift Fair, una svolta epocale (Catania, 24-26 settembre 2022)

Sarà la prima edizione nel nuovo centro Sicilia Fiera la 22ª edizione della Gift Fair, dedicata a tavola, regalo, bomboniera, tessuti e complementi d’arredo, che si svolgerà dal 24 al 26 settembre 2022.
La fiera è a una svolta storica: cambia sede per quella che sarà la sua collocazione definitiva, il nuovo centro fieristico Sicilia Fiera, un polo espositivo moderno e polifunzionale che sarà inaugurato a breve. Mancano infatti ancora poche settimane all'apertura del centro fieristico collocato tra il capoluogo etneo e Misterbianco. La struttura di Sicilia Fiera sarà inaugurata in due successive fasi, partendo con una prima area, completamente ristrutturata, di 15 mila metri quadrati coperti e 25 mila di superficie esterna, con disponibilità di 600 posti auto, e, a seguire, una seconda area di altri 18 mila metri quadrati coperti.

«Il nostro progetto futuro è quello di creare in Sicilia eventi di livello europeo – ha dichiarato Davide Lenarduzzi, direttore generale della neonata società per azioniche rappresentano uno strumento di politica industriale unica per il territorio della città metropolitana».  

Un volano per lo sviluppo economico della Sicilia. Il progetto prevede, entro il 2024, il recupero di ulteriori spazi, per 320 mila metri quadrati complessivi, di cui 120 mila di strutture coperte. Sono previsti anche un albergo e un grande spazio di coworking.

«Per la Gift Fair – sottolinea Giovanni Mirulla, direttore della rassegnasi tratta davvero di una svolta storica, finalmente potremo ospitare gli operatori in una struttura ampia, con spazi interni ben organizzati, dotata di sistemi di illuminazione e climatizzazione adeguati alle manifestazioni fieristiche, numerosi e funzionali servizi igienici, vicina all’aeroporto e, a breve, godrà anche di due fermate della metropolitana in prossimità, la prima, che dovrebbe essere operativa entro la fine dell’anno, si chiamerà Sicilia Fiera, nonché di un parcheggio scambiatore. Un salto di qualità atteso da tempo nel Catanese, che fa parte di un ampio progetto che darà nuovi impulsi allo sviluppo delle attività economiche di Catania e di tutta la Sicilia. Al pieno del suo sviluppo sarà infatti la struttura fieristica più importante a sud di Roma»

La fiera facile, vicina, economica grazie alla sua collocazione geografica circoscritta, la Gift Fair offre il vantaggio di poter essere visitata in una giornata. La “fiera dove il mercato c’è” – come recita lo slogan pubblicitario – è una preziosa opportunità di lavoro per gli operatori del settore, per l’ampia e articolata offerta delle aziende espositrici e le iniziative collaterali per gli operatori che prendono parte all’evento. Negli anni la Gift Fair ha confermato la sua caratteristica di fiera pragmatica che, secondo le tendenze più attuali delle fiere B2B, risulta essere facile da allestire, vicina al mercato quindi economica per gli espositori e per i visitatori.


Per informazioni:
info@giftfair.eu  
www.giftfair.eu
Moda e lifestyle

Angelo Inglese e Seishou Insieme Per L’Esclusiva Capsule Collection #Pitti102

La Collezione Contemporanea di Carattere Internazionale Unisce L’Idea di Moda di Angelo Inglese Alla Raffinatezza delle Scarpe Seishou

Angelo Inglese e Seishou presentano l’esclusiva capsule collection #Pitti102 nelle giornate del 15 e 16 giugno 2022 all’Hotel Savoy di Firenze.

La collezione abbina la nuova linea Angelo Inglese - camicie, polo e giacche in stile contemporaneo create da Angelo Inglese - alle scarpe di alto lusso di Seishou.

Sarà presentata dagli autori stessi: la shoe designer giapponese Yuko Matsuzaki, che da oltre 40 anni collabora con storiche case di lusso, ed il sarto dei VIP ed imprenditore pugliese Angelo Inglese.

L’idea della capsule collection congiunta nasce dalla storica amicizia tra i due designer e dal desiderio di unire l’evoluzione della visione della moda da parte di Angelo Inglese a Seishou, a sua volta fusione tra design giapponese e saper fare artigianale italiano.

La capsule include abbinamenti tra pezzi scelti della mia nuova linea e le scarpe di Seishou. La nuova linea raccoglie riflessioni legati a interpretazioni diverse della moda durante la mia  vita.” dice Angelo Inglese. “Il risultato è una linea contemporanea che ben si abbina al carattere moderno tipico del design giapponese”.

Seishou, brand fondato a Tokyo dai designer giapponesi di scarpe Ikeda & Matsuzaki, significa “unisono” in italiano.
La linea di scarpe di Ikeda & Matsuzaki, progettata in Giappone e realizzata interamente da artigiani italiani, unisce il design e il comfort tipico di una sneaker con l’eleganza di una scarpa formale.

Seishou e Angelo Inglese uniscono il concetto di new classico, la tradizione con elementi innovativi, mantenendo un buon equilibrio tra classico e contemporaneo, valori fondamentali in cui credono entrambi i brand”. - dice Yuko Matsuzaki, Designer di scarpe presso Ikeda & Matsuzaki. “La collaborazione con Angelo Inglese rappresenta per Seishou una fonte di ispirazione che si realizza nella nuova capsule collection. È la possibilità di presentare alle nuove generazioni la “nostalgia” dei modelli classici rivisitati e resi più affini ai loro gusti.”

La capsule sarà disponibile per la vendita in anteprima all’Hotel Savoy in Piazza della Repubblica 7 a Firenze il 15 e 16 Giugno 2022, a partire dalle ore 10,00.

Successivamente sarà disponibile online sul nuovo sito di Angelo Inglese, che verrà lanciato a fine giugno 2022.


Angelo Inglese

Angelo Inglese è un sarto di fama mondiale e proprietario del brand G. Inglese.

La sartoria di famiglia che ha ereditato dal padre si trova a Ginosa, tra Taranto e Matera.
Fin da bambino frequenta l’ambiente della sartoria, che gli permette di conoscere a fondo l’arte dell’artigianato sartoriale.

Ha vestito personaggi illustri sia italiani che internazionali.

La nuova linea Angelo Inglese sarà disponibile online a fine giugno 2022.

Website: store.g-inglese.com
Instagram: @g.inglese_official


Seishou

Seishou è un brand nato a Tokyo dai designers Masaharu Ikeda e Yuko Matsuzaki. 

Il Fashion Director Masaharu Ikeda, nato nel 1949, ha insegnato alla Sugino Fashion University e alla Cultural Clothing Academy di Tokyo. 

La designer di scarpe Yuko Matsuzaki, originaria di Tokyo, vive da più di 25 anni tra Londra e Milano. Ha lavorato con il più importante brand di scarpe giapponese e come designer freelance, disegnando scarpe per catene e grossisti giapponesi e brand di moda italiani e francesi.

Website: seishou-jp.com
Instagram: @seishouofficial

###
Arte e cultura Eventi e spettacolo Moda e lifestyle

Parità e rappresentazione di genere nell’industria video-musicale, il talk di Videoclip Italia Awards 2022

A pochi giorni dalla prima edizione di Videoclip Italia Awards gli organizzatori annunciano un incontro per discutere di rappresentazione di genere e sessismo nell’ambito del videoclip insieme ad alcune delle professioniste più attive in questa forma d’arte. L’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio alle 18.30 al club Monk a Roma, dove dopo il dibattito si terrà un incontro di networking, la cerimonia di premiazione di Videoclip Italia Awards e infine una festa aperta a tutti per celebrare i protagonisti dell’industria del videoclip. L’intero evento è gratuito per tutti.

Il panel Sex, Lies and Videoclip. Parità e rappresentazione di genere nell’industria video-musicale vedrà intervenire Giada Bossi (regista), Matilde Composta (aiuto regista e produttrice), Paula Ling Yi Sun (regista), Manu Mortera (regista) e Francesca Pavoni (direttrice della fotografia), tutte professioniste conosciute per il loro lavoro con artisti quali Mahmood, Blanco, Myss Keta, Ghemon, Gazzelle, Dark Polo Gang, Tutti Fenomeni, Lim, Mecna, Tiromancino, Cor Veleno, Take That, Boyz II Men e molti altri. A moderare l’incontro saranno la presidente di Women in Film, Television & Media Italia Domizia De Rosa e la critica Chiara Zanini, introdotte da Alessio Rosa, condirettore di Videoclip Italia Awards. Il panel affronterà uno dei temi più dibattuti all’interno della redazione di Videoclip Italia, web magazine dal quale è nata l’idea di Videoclip Italia Awards, il primo evento annuale che premia e fa incontrare in presenza i professionisti dell’ambito del videoclip.

Women in Film, Television & Media Italia è stata da subito coinvolta, perché come spiega la presidente Domizia De Rosa «Puntare un riflettore sulle zone d'ombra è quello che fa da sempre WIFTMI. Per questo abbiamo aderito con piacere a questa opportunità di illuminare le professionalità e le professioniste nel mondo del videoclip italiano, del quale troppo poco si parla in termini di industria dello schermo oltre che della musica. Con questo panel avviamo una conversazione che crediamo sia importante proseguire e che riguarda non solo le competenze ma anche e molto la rappresentazione».

Anche Alessio Rosa, condirettore del premio insieme a Nicola Marceddu, è dello stesso avviso: «Vogliamo che i Videoclip Italia Awards siano anche e soprattutto un momento di incontro e di dibattito, e in questo senso il tema della parità e della rappresentazione di genere è uno dei più urgenti. Quella del videoclip in Italia è un’industria molto informale, poco strutturata, ma al tempo stesso rilevante nella formazione dell’immaginario collettivo, perciò crediamo sia davvero necessario riflettere sul perché esista un gender gap e su come questo agisca quotidianamente. Per questo motivo oltre ad alcune protagoniste della scena video-musicale degli ultimi anni abbiamo voluto con noi anche Women in Film, Television & Media Italia, l’associazione di riferimento per chi nell’industria audiovisiva voglia darsi l’obiettivo della parità di genere».

Dopo il panel Sex, Lies and Videoclip. Parità e rappresentazione di genere nell’industria video-musicale la serata al Monk proseguirà con un aperitivo di networking e con la cerimonia di premiazione condotta da Luca Vecchi (attore e sceneggiatore, componente del gruppo comico The Pills) e Riccardo Salvi (filmmaker anarchico), nel corso della quale verranno assegnati premi per tutte le categorie professionali coinvolte nella realizzazione di videoclip in Italia, incluso un premio per il miglior video di animazione, uno per il miglior video low budget, più un premio per il miglior videoclip internazionale.

I finalisti sono stati selezionati da un’ampia giuria di esperti del settore, tra cui i registi Virgilio Villoresi e Francesco Lettieri e le direttrici della fotografia Daria D’Antonio e Francesca Amitrano. Verrà inoltre assegnato un premio per il videoclip più votato da una giuria formata da studenti di tre diverse scuole di cinema(Naba di Roma, Civica Scuola di cinema Luchino Visconti di Milano e Accademia di Belle Arti di Palermo). 

La giornata si concluderà con un after party affidato al dj set di Deep ‘n Dance (Narco Groove, House, Disco Funk), a partire dalle 23. 
L’evento è gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è obbligatoria solo per la cerimonia di premiazione.
Per prenotare: www.videoclipitaliaawards.com/accrediti/ 



MATERIALI STAMPA
PROGRAMMA COMPLETO (dettagli su panel, networking, premiazione e after party): www.videoclipitaliaawards.com/programma-2022/ 

Link a tutti i materiali destinati alla stampa: https://docs.google.com/document/d/1UUNuJgZnXzP8ergpNED3Sx4a4tokMnWvqDnBlUuIIzg/edit


Per tutte le altre informazioni: www.videoclipitaliaawards.com
info@videoclipitaliaawards.com
tel. 3284574439
Food Moda e lifestyle Motori Viaggi e tempo libero

Giacobazzi Vini rende omaggio a Gilles Villeneuve- Museo Cantina Giacobazzi Nonantola (Mo)

Sono passati 40 anni, ma il mito di Gilles Villenueve, l’aviatore, non muore mai e il ricordo della sua scomparsa, avvenuta l’8 maggio del 1982, riempie ancora tutti di emozione. Per rendere omaggio al grande pilota, i comuni di Maranello e Nonantola, grazie al contributo della Fondazione di Modena e al sostegno del Comune di Modena, promuovono un grande ciclo di eventi intitolato “OMAGGIO A GILLES VILLENEUVE, ICONA SENZA TEMPO”, che fino al 31 luglio 2022 proporrà mostre, presentazioni di filmati, libri, menu a tema, performance artistiche e installazioni.

All’interno di questo ciclo, una ricca ed unica al mondo esposizione di auto, cimeli di valore affettivo inestimabile, immagini sulla carriera e la vita del pilota, saranno visibile all’interno dell'imperdibile mostra GILLES 40, SULLE ALI DEL VENTO che Giacobazzi Vini, sponsor dal 1977 al 1982 del pilota canadese, ha il piacere di ospitare presso il museo della Cantina Giacobazzi, in via Provinciale Ovest 55 a Nonantola.

La famiglia Giacobazzi possiede infatti la più ampia collezione al mondo di preziosi e rari oggetti appartenuti a Villenueve. Saranno esposte carrozzerie di Ferrari 126C2, T3, T5, e poi l’unico esemplare al mondo della monoposto 312 T4 guidata dall’aviatore, i guanti indossati nel circuito di Zolder, il contagiri della Ferrari 126 C2 che era montato sulla rossa di Villeneuve in quel tragico 8 maggio di 40 anni fa, e molto altro.

“È un grande piacere per noi rendere omaggio ad un grande campione come Gilles - sottolinea Antonio Giacobazzi, sponsor e amico personale del canadese -. Ricordo ancora quando Enzo Ferrari mi chiamò perché non riusciva a coprire il budget necessario a pagare lo stipendio per Villeneuve. Trovammo un accordo, ma trovai anche un amico e ne rimasi affascinato. Per me Gilles era un esploratore che andava oltre i propri limiti.”

La mostra progettata da Matteo Brusa e Vision Up, è stata realizzata anche grazie al contributo di ACI, main sponsor dell’evento, e col supporto di Bper Banca e di B.I.G. Ciaccio Arte sarà visibile fino al 31 luglio, dal martedì alla domenica 9-13 e 15-19. Costo biglietto: € 8,00 intero, € 6,00 ridotto per i possessori carta di credito o bancomat BPER Banca e tesserati ACI Automobile Club d’Italia e Club ACI Storico.

Situata nel territorio di Modena, Giacobazzi Vini dal 1958 ha fatto la storia del Lambrusco e dei grandi Spumanti Italiani con spirito pionieristico e audacia, ma sempre prestando massima attenzione alla tradizione modenese. La casa vinicola, da sempre è legata al mondo dei motori e dello sport, con le celebri sponsorizzazioni a Gilles Villeneuve, Walter Villa e Marco Pantani, campioni capaci di osare proprio come Giacobazzi. Oggi l’azienda di Nonantola è proiettata verso il futuro e si presenta con uno stile comunicativo all’avanguardia, esprimendo ilpiù eclettico DNA modenese attraverso la proposta di momenti di consumo fuori dal comune e dalle convenzioni, con accostamenti originali e un’immagine accattivante.


Per info: www.giacobazzivini.com


Moda e lifestyle Startup e innovazione

Nasce Var4Retail: il nuovo centro di competenza nel Fashion & Specialty Retail di Var Group

L’evento “Tradizione ed Innovazione”
Nel corso dell’evento dell’8 aprile, l’attenzione si è concentrata intorno al mercato del retail e alla sua evoluzione in seguito all’affermazione delle nuove modalità del digitale. Per questo il titolo non poteva che essere “Il retail: tradizione e innovazione”, perché, come ha affermato Riccardo Pauletti, presidente di Var4Retail, citando il politico Jean Jaurès, “La tradizione non consiste nel conservare le ceneri ma nel mantenere viva una fiamma”. Ed è questo l’obiettivo della nuova divisione nata dall’entrata di Var Group nel capitale di Var4Retail, al cui sviluppo contribuisce tutto il gruppo: attualizzare gli strumenti della tecnologia in un mercato che presenta un’esperienza consolidata.

I dati illustrati dai relatori parlano chiaro, a cominciare da quelli presentati da Marco La Camera, Innovation Manager in Var Group, il quale ha mostrato come l’Intelligenza Artificiale sia un mercato che ha registrato una crescita del +27% rispetto al 2020, per un totale del valore di 380 milioni di euro (dati del Politecnico di Milano per l’Italia). L’Intelligenza Artificiale per il retail non va vista come il futuro, ma il presente, essendo una tecnologia che trova molteplici sbocchi applicativi, nella gestione del magazzino e dei flussi di vendita come nella profilazione dei clienti. 

A conferma i diversi case study, di brand importanti come Moschino, che confermano la necessità di garantire soluzioni sempre più omnichannel. Un discorso valido anche per i negozi dove, come sottolineato da Michele Prete, Co-Founder di Hospite The Italian Hospitality Academy, avviene l’85% degli acquisti da parte dei clienti, i quali comprano facendosi influenzare dal web. Da qui il senso di coniugare tradizione e innovazione, una sfida che Var4Retail ha saputo attualizzare. Perché solo dalla relazione tra tecnologia ed esperienza può arrivare il risultato economico.

La suite Dinamo Retail: il nuovo software per il retail
Nel corso dell’evento di aprile è stata presentata la nuova suite Dinamo Retail, il software gestionale per il retail che è stato concepito come un ecosistema di App, come spiegato da  Nicola Ancilotto, Business Developer Manager di Var4Retail, che tramite API e connettori spazia e si interfaccia su tutti i settori SW inerenti il Retail. Il funzionamento del nuovo software per la gestione del retail è stata illustrato da Daniele Licini, Software Engineer Var4Retail, e Andrea Milan, Ceo & Solution Manager Var4Retail, dimostrando l’impegno di un’azienda che, forte dell’entrata di Var Group, appare quantomai capace di rinnovarsi, creando sinergie digitali, in modo sostenibile, per i suoi clienti. 

Dinamo Retail è un software per catene di negozi dai prodotti e strumenti innovativi, realizzati ad hoc per il settore retail, in cui si uniscono tecnologia, filosofia ed esperienza. La soluzione ottimale per la gestione del retail, è al contempo un gestionale per negozi fisici e un software per la gestione dei negozi online, in grado di valorizzare le peculiarità e le caratteristiche di ogni azienda, il cosiddetto “core business”. 
Una vera e propria filosofia di lavoro che trova applicazione nei diversi ambiti del retail. ​​Dinamo Retail è infatti un software retail per l’abbigliamento, le calzature, lo sport, i complementi d’arredo, i casalinghi e le profumerie.  Un software per catene di negozi formato da applicazioni uniformi e collegate che rendono la soluzione scalabile, grazie alla presenza di opzioni cloud, hybrid cloud e on-premises.

Dinamo Retail è anche un software per la gestione del magazzino, degli ordini a fornitori/produttori, degli acquisti, e dell’analisi del venduto, uno strumento davvero prezioso lato headquarter. Facilita la gestione di catene di negozi diretti, franchising e e-commerce, secondo un approccio omnichannel in cui al contempo vengono raccolti costantemente i dati, indispensabili per l’ottimizzazione del core business. Un software gestionale per il retail dove User Experience e User Interface trovano la massima espressione, nei programmi e nelle app, semplici da utilizzare, in cui al centro di tutto c’è l’ascolto del cliente. Dinamo Retail, ti fa risparmiare tempo e migliora i tuoi processi di gestione e analisi dei KPI, dando energia al tuo business.
Moda e lifestyle Natura e ambiente

Festa della mamma 2022: le idee regalo di 3Bee per preservare la biodiversità e proteggere le api

Quest’anno la festa della mamma cade l’8 maggio, la seconda domenica di maggio. Come di tradizione, inizia già la corsa al regalo perfetto per festeggiare la nostra (o le nostre) mamma. Da piccoli, questo era il momento in cui a scuola o all’asilo si iniziava a preparare il pensierino per la propria mamma, magari un disegno o un lavoretto fatto a mano. Le tematiche legate alla tutela dell’ambiente sono sempre più attuali e sentite: sempre più persone, nella ricerca dei regali, desiderano coniugare l’attenzione per la natura con un regalo strepitoso e assolutamente inaspettato. 

Regala l’adozione di un alveare 3Bee e il suo miele
Grazie alla tecnologia 3Bee, ogni adozione di alveare consente di proteggere da 1000 fino a 10 mila api e produrre fino a 5kg di miele. Per un anno intero, ogni giorno, si potrà seguire direttamente dall’app di 3Bee tutti i parametri vitali delle api, leggere aggiornamenti regolari, guardare foto e video registrati in apiario direttamente dall’apicoltore. Dal calmo inverno alla turbolenta primavera, fino alla calda estate e alla progressiva ritirata autunnale l’apicoltore farà conoscere da vicino ai propri adottatori il super organismo alveare e tutte le meraviglie del mondo delle api. 
Regalare un alveare 3Bee è semplicissimo. Sul sito di 3Bee.com è possibile scegliere l’apicoltore, l’alveare e, a seconda dell’ambiente in cui le api sono stanziate, selezionare la fioritura da impollinare e quindi il miele da gustare. Con l’adozione si riceve il certificato di adozione personalizzato e le credenziali per accedere all’app 3Bee, dove monitorare 24/7 a distanza il proprio alveare per un anno intero. Questo consente di instaurare un rapporto diretto tra apicoltore locale e consumatore finale.  Al termine della stagione apistica, sempre nel rispetto dei tempi di produzione delle api, si riceve direttamente a casa, un barattolo del miele scelto e prodotto dalle api dell’alveare adottato.  Un miele 100% made in Italy e proveniente da filiera controllata. Sono oltre 40 le varietà di miele presenti sul sito: dal classico miele di millefiori e castagno fino ai mieli rari come il miele di ailanto e di rododendro. Adotta un alveare 3Bee è quindi un regalo attento all’ambiente, che permette di sostenere realtà apistiche italiane virtuose e le loro api, sorprendente e che dura nel tempo.
Scopri di più su www.3bee.com/regala-un-alveare/

Regala una Polly, l’ape gentile
Polly House è una casetta per impollinatori selvatici da installare in giardino o sul balcone di casa. La casetta, costruita grazie al lavoro di una cooperativa di ragazzi diversamente abili, può essere acquistata da sola o provvista di 25 bozzoli di Osmia Rufa. Una volta schiusi, daranno vita ad api solitarie che si occuperanno dell’impollinazione di piante e fiori di giardini, balconi e prati. La casetta sarà il loro rifugio, dove deporranno le uova che diventeranno a loro volta nuove api. Creando un rifugio sicuro per questi impollinatori si da una mano a loro e alla biodiversità che ci circonda.
Polly è un progetto con un duplice obiettivo. Da una parte, 3Bee vuole creare impatto ambientale, contribuendo attivamente alla protezione e al popolamento delle api solitarie, insetti impollinatori fondamentali per il nostro ecosistema. Dall’altra, la startup vuole creare impatto sociale attraverso la collaborazione con la Cooperativa Andirivieni di ragazzi diversamenti abili. Scopri di più qui: https://www.mypolly.it/


Sostenibilità e attenzione per l’ambiente, gli apicoltori e le api
Questi due progetti dal forte impatto ambientale e sociale derivano da 3Bee, la startup che pone l’ape al centro e che è nata con  l’obiettivo di proteggere gli insetti impollinatori con la tecnologia. Dall’anno della sua fondazione, nel 2017, 3Bee ha dotato quasi 2 mila apicoltori della sua tecnologia innovativa permettendo loro di intervenire in modo rapido e mirato sulle api, preservandone la salute e limitando la moria. In particolare, sono i sensori bio-mimetici installati nell’alveare che permettono di monitorare spettro sonoro, temperatura interna ed esterna, umidità e peso. I dati vengono inviati sull’app 3Bee consultabile in qualsiasi momento non solo dagli apicoltori che se ne prendono cura ogni giorno, ma anche da tutti coloro che decideranno di adottare uno o più alveari.  Sostenere il prezioso lavoro degli apicoltori locali,  diffondere consapevolezza sull’importante ruolo delle api per la biodiversità e affiancare all’impatto ambientale quello sociale sono i valori che guidano da sempre 3Bee. 



***
3Bee
3Bee è la startup agri-tech fondata nel 2017 da Niccolò Calandri e Riccardo Balzaretti per proteggere le api e migliorarne la qualità di vita. La startup ha sviluppato HiveTech, un alveare 4.0 che consiste in una rete di sensori IoT, i quali, posizionati all’interno dell’alveare, monitorano il benessere delle api permettendo agli apicoltori di ridurre i trattamenti, diminuire le visite nell’apiario. Dalla sua nascita 3Bee ha sviluppato una rete di oltre 3.000 apicoltori in tutta Italia in cui ha installato i propri sensori e ha dato vita all’iniziativa “Adotta un Alveare” dedicata a privati e imprese. Per queste ultime ha ideato un programma di Sostenibilità ed Educazione ambientale e sociale - Pollinate the Planet - che dal suo lancio ha permesso di proteggere 150 milioni di api. www.3bee.com
Moda e lifestyle Motori Sport

SERIAL 1, POWERED BY HARLEY-DAVIDSON, ANNUNCIA LA PARTNERSHIP CON LA STAR DELLA BICI E SUPEREROE DELLA TV VITTORIO BRUMOTTI

MILWAUKEE  – Serial 1 è felice di annunciare la collaborazione con Vittorio Brumotti, nuovo global ambassador del marchio americano di e-bike. La partnership è finalizzata a promuovere l’innovativa linea di biciclette elettriche di Serial 1. Da anni Brumotti ci stupisce con le sue acrobazie in bici: i suoi video di impennate nel Grand Canyon, evoluzioni in cima agli edifici più alti del mondo e giochi di equilibrio su passerelle sospese nel vuoto hanno generato milioni di visualizzazioni in tutto il mondo. I suoi servizi "100% Brumotti" con i quali si impegna a denunciare attività criminali in tutta Italia sono ormai un cult del programma televisivo Striscia la Notizia. Con il suo inconfondibile stile “abbombozza”, sia in sella sia nella vita di tutti i giorni, Brumotti è il global ambassador perfetto per diventare portavoce della missione di Serial 1: unire divertimento, senso di libertà e spirito di avventura al piacere di guidare una bicicletta.  

Nato nel 1980 a Finale Ligure, campione del mondo di bike trial nel 2006 e detentore di 10 Guinness World Record, Brumotti adora qualsiasi mezzo che abbia due ruote. Motociclista di lunga data e fan sfegatato del marchio Harley-Davidson, Brumotti è particolarmente entusiasta di poter fondere le sue due grandi passioni attraverso questa nuova partnership con Serial 1. "Con le e-bike di Serial 1 è stato amore a prima vista”, ha detto Brumotti. “Stile elegante, motore potente e attenzione nei dettagli: tutto quello che adoro delle moto Harley-Davidson. Dovevo assolutamente avere una Serial 1”.  

Brumotti è un personaggio noto in Italia e all'estero, sia per il suo talento in sella alla bici sia per la sua presenza in tv. Nei servizi "100% Brumotti" mette in evidenza la bellezza delle città italiane e ne denuncia i problemi, filmando dalla sua bici e combinando le sue abilità da rider con il suo coraggio di reporter impegnato contro il crimine. Grazie ai suoi sforzi Brumotti ha ricevuto nel 2013 la nomina di ambasciatore della fondazione "Pace e Sport" da parte del Principe Alberto II di Monaco.

A questo link trovi il video di presentazione della collaborazione tra Serial 1 e Brumotti.



Informazioni su Serial 1

Serial 1 offre e-bike di alta qualità, che si distinguono per il loro design intelligente e funzionale e per l’avanzata tecnologia. Le e-bike di Serial 1 uniscono divertimento, senso di libertà e spirito di avventura al piacere di guidare una bicicletta elettrica a pedalata assistita. Scopri di più: https://serial1.com/
Moda e lifestyle Salute e benessere

Sos Me: i 15 minuti che possono cambiare tua la vita. Il mondo della psicologia e quello del coaching incontrano il mondo dell’immagine.

Milano - La psicologia ed il coaching si uniscono al mondo dell’immagine.  Perché www.sosme.pro? Quando una persona si alza la mattina, la prima cosa che fa è guardarsi allo specchio. Se la sua immagine non rispecchia la sua personalità, il suo stile di vita e soprattutto i suoi sogni e le sue aspirazioni, nascono problemi di autostima e frustrazioni che portano all’ infelicità.  Molte persone si rivolgono allo psicologo per risolvere queste problematiche, magari iniziando percorsi lunghi e costosi, il problema migliora, ma rimane latente, se non si cambia anche esternamente.  Il lavoro dello psicologo è quello di agire sull’accettazione di sé stessi, ma non vi è nulla di male, anzi, è doveroso, non cambiare solo “l'interno" ma anche "l’esterno". E qui entra in gioco il consulente d’immagine che si occuperà di far emergere la bellezza della persona.  

Essere belli - e sentirsi belli - è fondamentale per essere felici.
 
Una persona che non si sente bene “nei suoi panni”, malgrado la psicoterapia, non riuscirà mai a trovare un equilibrio che lo porti ad essere soddisfatto e ad avere successo ed amore nella vita.  Le caratteristiche e le competenze acquisite da una persona, unite ad una immagine in armonia con l’ambiente e lo stile di vita, attrarranno le persone giuste nel lavoro e nella vita privata, favorendo il raggiungimento degli obiettivi più velocemente.

Perché sessioni da 15 minuti? Perché tutti hanno 15 minuti, in una giornata, da dedicare a loro stessi, non importa se al lavoro o a casa, e perché l'obiettivo è risolvere i problemi quotidiani e pratici in modo concreto, sciogliere i dubbi riguardo una situazione in particolare, assistere le persone nel momento del bisogno e non inserirli in programmi lunghi e costosi.  15 minuti online, in video conference, senza bisogno di uscire di casa. Le risposte nel momento del bisogno!  Ma c’è di più! Ansia? Stress? Attacco di Panico? Semplice necessità di sfogarsi con una persona competente? 

Lo psicologo risponde. 
15 minuti speciali dedicati completamente a sé stessi, in qualsiasi momento della giornata, online, in video conference.  Cosa si può chiedere di più?  Ma non ci sarà a disposizione solo uno psicologo ed un consulente d’immagine, ma anche un lifestyle coach.  

Il lifestyle coach
si occuperà di capire le vere esigenze della persona, il suo stile di vita, gli obiettivi da raggiungere a breve e medio termine e fornirà consigli pratici su come migliorare. Ma non solo, il Lifestyle Coach è la persona che può affiancare e guidare, sia nel campo lavorativo che personale, che aiuta a focalizzare gli obiettivi ed a fare le scelte giuste. Per risolvere problemi di lavoro, famigliari o d'amore, ma anche per consigli pratici su come conquistare la persona del cuore o come fare per ricominciare a vivere dopo una separazione. Dalla preparazione di un Curriculum a come comportarsi durante un colloquio di lavoro o come agire durante il primo appuntamento con la persona speciale... ma anche come per trovare l'amore.  

Il consulente d’immagine
non affiancherà solo lo psicologo ed il lifestyle coach nel percorso di rebranding, ma sarà a disposizione anche per rispondere a domande su cosa indossare per un colloquio di lavoro o per o per un evento speciale oltre ad essere fondamentale nel caso di totale cambiamento d’immagine.

Noi ci siamo, e tu?
www.sosme.pro
Arte e cultura Eventi e spettacolo Moda e lifestyle

MAISON SIGNORE TORNA A SFILARE IN OCCASIONE DI SI-SPOSA ITALIA COLLEZIONI

Essere protagonisti di un sogno, di un giorno perfetto e rendere indimenticabile un momento. Assecondare ogni attesa, ogni aspettativa, ogni esigenza di una sposa .È questa la mission di Maison Signore che, da sempre, ha messo al centro della propria proposta di valore l’eleganza, lo stile ma soprattutto la vestibilità ed è quello che tutti hanno potuto ammirare durante la sfilata di Si SPOSA ITALIA.

Sono andate in scena le tre linee che hanno dato vita al concept e acronimo di VIS: infatti se da un lato indica chiaramente le iniziali dei 3 marchi ( Victoria , Isabella, Sofia), dall’altro è risaputo che VIS significa forza, energia, valore capacità, abilità, importanza, essenza, natura, sostanza, carattere: tutto quello che una donna moderna sa essere.

3 linee che rappresentano 3 donne differenti e nelle quali si possono ritrovare le diverse spose. Victoria si rivolge ad una donna eterea e romantica. La linea è caratterizzata dall’utilizzo di sete naturali, passamanerie e preziosi pizzi, per abiti che modellano il corpo con semplicità ed eleganza. Isabellaè invece una collezione ispirata ad una straordinaria regina, dai natali Napoletani, Isabella d’Aragona, icona cinquecentesca di bellezza, coraggio, fascino ed eleganza a cui la maison dedica abiti gioiello realizzati con preziosi ricami italiani e pizzi, sete con arabeschi, perle e pietre preziose. Vere e proprie sculture da indossare, disegnate per esaltare la silhouette, combinando design, lusso e un’eleganza senza tempo. A chiusura del trittico c’è Sofia che si caratterizza più delle altre per un’idea di eleganza e stile, meno estrema e ricercata e più alla portata di tutti. La collezione Sofia offre un vasto assortimento di abiti da sposa dal design autenticamente italiano, dal carattere eminentemente romantico e passionale ma allo stesso tempo innovativo. Uno spazio tutto per sé , con una presentazione dedicata, se lo è il brand Helena in quanto facente parte della stessa holding ma con un percorso imprenditoriale indipendente. Elegante ma allo stesso tempo versatile con la possibilità di mixare outfit di diversa natura, la linea Helena interpreta la contaminazione tra l’ereditàstorica e la moderna emancipazione e presenta una sposa di carattere, dotata di enorme energia, che non rinuncia a scegliere in totale libertà.

“Esportare un’idea fatta di qualità, ricerca, cura dei particolari e attenzione al corpo della sposa sono le basi su cui si concentrano le nostre scelte di posizionamento– afferma il CEO Gino Signore -
Essere Italiani, per noi è motivo di grande orgoglio. Autenticamente italiani sono i tessuti, i disegni, italiane le ispirazioni e le mani delle premiere che producono i nostri abiti”

Il Gruppo Signore che, con più di quarant’anni di attività nel mondo del bridal e con oltre 150 rivenditori all’attivo in Italia e nel mondo- tra tutti Kleinfeld a New York- è oggi il punto di riferimento del bridalwear italiano.